Guide e consigli

Labbra gonfie: Da cosa dipendono e come rimediare il prima possibile!

I fattori che scatenano il gonfiore labiale possono essere diversi, ma principalmente questo dipende da un edema sottocutaneo.

2

Tendenzialmente le labbra tendono a gonfiarsi a causa della presenza di accumulo di liquido nel tessuto che le riveste, oppure da una infiammazione. I motivi per delle labbra gonfie possono essere molteplici. Una scottatura solare, oppure una puntura di insetto, o un trauma da caduta, possono originare un gonfiore labiale, ma quando si manifesta in assenza di questi fattori scatenanti, ed improvvisamente, potrebbe essere una reazione allergica alimentare, oppure data dall’assunzione di farmaci contenenti codeina o penicillina.

Anche l’utilizzo di prodotti per l’igiene orale, oppure dopo il contatto con cosmetici, potrebbero manifestare gonfiore labiale.

1

Se il problema si manifesta a causa di quanto appena citato, la persona potrebbe avere una reazione anafilattica e quindi la sola cosa da fare è rivolgersi tempestivamente al medico, specialmente quando oltre al gonfiore delle labbra sono presenti altri sintomi, come vomito, nausea, prurito localizzato, orticaria ed aumento del battito cardiaco con difficoltà respiratorie.

Anche un semplice edema generalizzato può causare le labbra gonfie quando a scatenarlo sono fattori che interessano il cuore e la funzionalità dei reni.

Reazioni allergiche

Una persona si considera allergica ad una sostanza, quando entro quindici minuti dal contatto o dall’assunzione presenta arrossamento ed edema labiale, oppure orticaria intorno alla bocca , oltre alla presenza di intorpidimento e prurito.

Le reazioni allergiche più frequenti sono le seguenti:

  • Alimentari: assunzioni di frutta secca come noci, nocciole e pinoli, oppure sesamo, soia, uova, crostacei e molluschi.
  • Cosmetici: rossetti e stick per le labbra
  • Peli di animali: cane, gatto, coniglio ecc…
  • Punture di insetti: vespe, api, calabroni ecc…
  • Polline di graminacei
  • Lattice
  • Farmaci: antibiotici e farmaci specifici per contrastare l’ipertensione arteriosa

3

Un’altra forma allergica grave è quella sistematica, ovvero che si estende verso tutto il nostro organismo con sintomi molto gravi e si manifesta con lo shock anafilattico, i cui sintomi sono:

  • Prurito ed orticaria con improvvise vampate di calore
  • Gonfiore delle labbra che si estende nella lingua fino alla gola
  • Lacrimazione oculare e gonfiore
  • Naso che cola
  • abbassamento improvviso della pressione arteriosa
  • Alterazione del battito cardiaco
  • Difficoltà respiratoria
  • Tosse

Quando si manifesta lo shock anafilattico bisogna intervenire tempestivamente chiamando il soccorso medico e procedere eventualmente iniettando nel paziente adrenalina.
Nei casi non gravi, per curare i sintomi di una allergia sono sufficienti dei corticosteroidi oppure dei semplici antistaminici.

Altre forme allergiche

Spesso le persone che non soffrono di gravi allergie alimentari possono manifestare delle sensibilizzazioni momentanee rispetto a determinate sostanze che sono presenti in alcuni alimenti, ed avere le labbra gonfie.
Queste sostanze sono molto simili a quelle che producono i globuli bianchi durante una fase allergica grave, pertanto un contatto con queste sostanze potrebbe causare sintomi molto simili ad una reazione allergica vera e propria, anche se non c’è un contatto con il sistema immunitario.

Gli alimenti che causano questa pseudo allergia sono: carne in scatola, pesce in scatola, formaggi, crauti, fragole e pomodori.

Papilloma virus - 3d rendered illustration
Papilloma virus – 3d rendered illustration

La comparsa di gonfiore labiale potrebbe essere un sintomo momentaneo legato molto spesso al consumo di grandi quantità di questi cibi ed in questo caso specifico, basta somministrare un antistaminico. Quando si presenta il gonfiore labiale, improvvisamente, con tensione localizzata, il malato è affetto da edema angioneurotico di Quincke, ovvero angioedema. Questa forma di edema labiale coinvolge principalmente i tessuti che sono in profondità e si manifesta a seguito di una reazione allergica, anche se è possibile avere un angioedema labiale ereditario.

Le labbra gonfie potrebbero essere causate da una infiammazione che prede il nome di Cheilite, ed a scatenare questo problema spesso sono delle abitudini come mordersi continuamente le labbra, oppure il troppo caldo ed il freddo, il vento, eritemi solari o scottature da cibo, stafilococco o streptococco, Candida, Papilloma virus, apparecchio ai denti, dentiera, punture di insetto o carenza di vitamina B e malnutrizione.

Le infezioni batteriche che generano il gonfiore labiale si riconosco dalla comparsa di ascessi o croste localizzate dalle quali esce pus, mentre quando si tratta di infezione da Candida, questa si presenta con la comparsa di mughetto. Il papilloma virus si manifesta con la comparsa di verruche localizzate sulla lingua, nelle gengive ed anche nelle labbra.

In generale non vanno comunque sottovalutati i sintomi come il gonfiore labiale, dietro il quale potrebbe presentarsi un problema serio.

Previous ArticleNext Article