Orietta Berti: biografia, musica e famiglia!

Una breve biografia di Orietta Berti: la sua vita privata, la sua carriera, le partecipazioni al Festival, ai film e alle produzioni tv.

Orietta Berti (all’anagrafe, Orietta Galimberti) è una famosissima cantante italiana dalla lunga e fortunata carriera: con più di 15 milioni di dischi venduti, 4 dischi d’oro, 1 disco di platino, 2 dischi d’argento, 53 album pubblicati, 55 anni di attività, 11 partecipazioni al Festival di Sanremo, 10 partecipazioni al Disco per l’estate, svariati film e produzioni tv… è ben difficile trovare qualche altra artista con simili numeri e simile successo riscosso tra diverse generazioni di fan. Ma chi è Orietta Berti?

Biografia Orietta Berti

Orietta Berti nasce a Cavriago il 1 giugno 1943. Fin da giovanissima inizia a cantare e a studiare musica e canto lirico. Il suo esordio è del 1961, quando – ad appena 18 anni – partecipa al concordo Voci Nuove Disco D’Oro con la canzone Il cielo in una stanza, di Gino Paoli. Grazie a tale concorso conosce Giorgio Calabrese, direttore artistico Karim, che le proporrà il primo contratto discografico.

Il vero successo arriva nel 1965 con Tu sei quello. Nel 1966 partecipa al Festival di San Remo con Io ti darò di più. A Sanremo tornerà anche nel 1967 con Io, tu e le rose. Da questo momento in poi inizierà una fervente attività in grado di condurla a diventare protagonista del panorama musicale italiano negli anni ’60 e ’70: in questi 2 decenni parteciperà infatti a 7 Festival di Sanremo e 10 Disco per l’estate (non vincerà mai a Sanremo, ma otterrà un primo posto al Disco per l’estate nel 1965).

Piuttosto frequente sarà anche la sua attività durante gli anni ’80, mentre dagli anni ’90 in poi tralascia parzialmente la carriera musicale per dedicarsi a quella televisiva, divenendo protagonista di alcune trasmissioni particolarmente popolari. Il nuovo secolo coincide con tournée il tutto il mondo e ospitate nei programmi tv.

Vita privata Orietta Berti

Orietta Berti è sposata dal 14 marzo 1967 con Osvaldo Paterlini. Ha due figli, Omar (nato il 3 agosto 1975) e Otis (nato il 18 febbraio 1980).

Orietta Berti: tutti gli album

Orietta Berti ha all’attivo decine di album in studio, raccolte, singoli e altre produzioni musicali, pubblicate non solamente in Italia, bensì anche in altri Paesi del mondo come Austria, Spagna, Portogallo, Svizzera, Francia, Grecia, Turchia, ex Jugoslavia, Paesi Bassi, Regno Unito, Stati Uniti, Brasile, Argentina, Messico, Perù, Uruguay.

Limitandoci a riepilogare la sola discografia italiana con album in studio, l’elenco è comunque piuttosto nutrito:

  • 1965 – Orietta Berti canta Suor Sorriso (Polydor)
  • 1966 – Quando la prima stella (Polydor)
  • 1967 – Orietta Berti (Polydor)
  • 1968 – Dolcemente (Polydor)
  • 1970 – Tipitipiti (Polydor)
  • 1971 – Orietta (Polydor)
  • 1972 – Più italiane di me (Polydor)
  • 1973 – Cantatele con me (Polydor)
  • 1974 – Così come le canto (Polydor)
  • 1975 – Eppure… ti amo (Polydor)
  • 1976 – Zingari… (Polydor)
  • 1979 – Barbapapà (Philips)
  • 1979 – Pastelli (Polydor)
  • 1984 – Le mie nuove canzoni (Ricordi)
  • 1986 – Futuro (Emi)
  • 1989 – Io come donna (CGD)
  • 1999 – Incompatibili ma indivisibili (MBO music)
  • 1999 – Premiatissime/Io come donna
  • 2002 – Dominique… (GAPP music)
  • 2003 – Emozione d’autore (GAPP music)
  • 2006 – Exitos latinos (GAPP music)
  • 2008 – Swing – Un omaggio alla mia maniera (Gapp Music)
  • 2015 – Dietro Un Grande Amore – 50 anni di musica (5 cd) (GAPP music)

Orietta Berti al Festival di Sanremo

Come abbiamo più volte anticipato, il volto di Orietta Berti è strettamente legato al Festival di Sanremo, manifestazione canora che l’artista non è mai riuscita a vincere, ma che porto comunque enorme successo e notorietà.

Questo è l’elenco integrale delle sue partecipazioni, con il piazzamento finale:

  • 1966: Io ti darò di più (Memo Remigi-Alberto Testa) Orietta Berti – Ornella Vanoni – 6º posto;
  • 1967: Io tu e le rose (Daniele Pace-Mario Panzeri-Brinniti) Orietta Berti – Les Compagnons de la Chanson – 5º posto;
  • 1968: Tu che non sorridi mai (Marisa Terzi e Sauro Sili) Orietta Berti – Piergiorgio Farina – NF
  • 1969: Quando l’amore diventa poesia (testo di Mogol; musica di Piero Soffici) Orietta Berti – Massimo Ranieri – 10º posto;
  • 1970: Tipitipitì (Lorenzo Pilat, Mario Panzeri e Daniele Pace) Orietta Berti – Mario Tessuto – 10º posto;
  • 1974: Occhi rossi (Daniele Pace, Corrado Conti, Lorenzo Pilat e Mario Panzeri) – 3º posto;
  • 1976: Omar (Mario Battaini e Luciano Beretta) – 11º posto
  • 1981: La barca non va più (Bruno Lauzi e Pippo Caruso); Finalista
  • 1982: America in (Daniele Pace, Mario Panzeri e Corrado Conti) – NF;
  • 1986: Futuro (Umberto Balsamo e Lorenzo Raggi) – 6º posto;
  • 1992: Rumba di tango feat. Giorgio Faletti (Giorgio Faletti) – NF.

Orietta Berti al cinema e in tv

Il volto di Orietta Berti è altresì legato a numerose apparizioni cinematografiche e in tv. Per quanto concerne le prime, la ricordiamo in:

  • Zum Zum Zum – La canzone che mi passa per la testa, regia di Bruno Corbucci e Sergio Corbucci (1968)
  • Zum Zum Zum nº 2, regia di Bruno Corbucci (1969)
  • I nuovi mostri, regia di Mario Monicelli (1977)
  • Quando c’era lui… caro lei!, regia di Giancarlo Santi (1978)
  • Finché l’Emilia va, regia di Daniele Coluccini – Documentario (2009)

Per quanto invece concerne la tv, limitandoci alle sole produzioni / serie tv (l’elenco delle ospitate sarebbe troppo lungo), citiamo:

  • L’Odissea, regia di Beppe Recchia – Miniserie TV (1991)
  • Un medico in famiglia, regia di Anna Di Francisca e Riccardo Donna – Serie TV, episodio 1×40 (1999)
  • Tutti i padri di Maria, regia di Luca Manfredi – Miniserie TV (2010).
Previous ArticleNext Article