La pericardite, una condizione del cuore non rarissima

La Pericardite è il gonfiore del pericardio, che è il sacco pieno di liquido che circonda il cuore. Il sintomo principale della pericardite è il dolore al petto.

cuore_6

La Pericardite è il gonfiore del pericardio, che è il sacco pieno di liquido che circonda il cuore. Il sintomo principale della pericardite è il dolore al petto.

Tipi di pericardite

Ci sono tre tipi principali di pericardite:

  • La pericardite – in cui i sintomi durano meno di tre mesi (con trattamento, i sintomi di solito si risolvono entro una settimana) e spesso appaiono dopo sintomi simil-influenzali
  • La pericardite ricorrente – in cui qualcuno ha ripetuti episodi di pericardite acuta
  • La pericardite cronica – una complicazione di pericardite, dove i sintomi durano più di tre mesi

Perché si verifica la pericardite?

Nella maggior parte dei casi di pericardite, nessuna causa è identificata. Tuttavia, l’infezione è generalmente ritenuta la responsabile. Altre cose che possono causare pericardite includono lesioni al torace, alcuni tipi di cancro e di alcuni trattamenti, come la radioterapia o chemioterapia.

I problemi con il sistema immunitario del corpo possono anche svolgere un ruolo nella pericardite ricorrente e cronica.

image010

Come si cura la pericardite?

La pericardite acuta viene solitamente essere trattata con i farmaci per ridurre il gonfiore, come i farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), anche se gli antibiotici possono essere utilizzati se non vi è una infezione batterica.

Un farmaco chiamato colchicina è spesso usato per le pericarditi ricorrenti, può prevenire i sintomi di ritorno. Il trattamento per pericardite cronica dipenderà dalla causa sottostante. Alcuni casi rispondono bene ai farmaci, mentre altri possono richiedere un intervento chirurgico.

Il tamponamento cardiaco

In rari casi, la pericardite può innescare una grave complicanza nota come tamponamento cardiaco. Questo è un accumulo di eccesso di fluido all’interno del pericardio. L’extra di fluido crea troppa pressione sul cuore, quindi non è in grado di battere correttamente. Il tamponamento cardiaco può causare sintomi come:

– sensazione di testa vuota

– visione offuscata

palpitazioni

nausea

Al tamponamento cardiaco spesso si affianca l’infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite). Questo provoca un dolore che si sente come una pressione sul torace, simile ad un attacco cardiaco.

Il tamponamento cardiaco è pericoloso per la vita e richiede un trattamento di emergenza. Se avete una storia di pericardite e sviluppate i sintomi sopra elencati, chiamare subito l’ambulanza.

nuevamedicinamesodermoantiguopericardio02250

Chi interessa?

La pericardite è una condizione del cuore relativamente comune. Circa il 5% di tutti i ricoveri in pronto soccorso riguardano forti dolori al petto che sono diagnosticati come pericardite.

La pericardite tende ad essere più comune negli uomini rispetto alle donne. Possono colpire persone di tutte le età, ma soprattutto si verifica nei giovani.

Sintomatologia

Il sintomo più comune di tutti i tipi di pericardite è il dolore al petto,questo può essere un repentino e lancinante dolore dietro lo sterno o più di un dolore sordo. Il dolore è spesso maggiore quando si è sdraiati o si respira, e di minore entità quando si è seduti in posizione supina. La Pericardite di solito non è una condizione grave e può essere trattata a livello ambulatoriale, in modo da non dover essere ricoverati in ospedale.

La maggior parte delle persone che hanno avuto pericardite descrivono di aver sperimentato un improvviso dolore acuto, di solito dietro lo sterno, sul lato sinistro del corpo. Alcune persone descrivono il dolore come più simile a un dolore sordo o ad una sensazione di pressione. Il dolore può irradiarsi anche dal vostro petto nella spalla sinistra e il collo. Di solito è peggio quando si ha respirando, o con tosse, mangiando e sdraiati. Seduto o sporgendosi in avanti di solito contribuire ad alleviare il dolore.

pericardio-versamento1

Quando consultare un medico

E’ bene sempre consultare immediatamente un medico se si verificano improvvisi dolori al petto. Mentre la maggior parte dei casi di pericardite non sono gravi, è importante che le altre condizioni più gravi siano escluse, come ad esempio un attacco di cuore o un coagulo di sangue.

Altri sintomi

A seconda della causa di fondo della tua pericardite, si può anche avere una temperatura elevata (febbre), fiato corto, fatica, nausea, tosse secca, gonfiore delle gambe o dell’addome. In alcuni casi, la pericardite si verifica insieme con la miocardite, che è l’infiammazione del muscolo cardiaco.

Se questi sintomi si verificano solo per un breve periodo o per un episodio di una tantum, si chiama “pericardite acuta”. Tuttavia, se durano tre mesi o più, sono noti come “pericardite cronica”.

pericardited

La pericardite ricorrente

Le pericarditi ricorrenti capitano quando si verificano frequenti episodi di pericardite.

Ci sono due tipi principali di pericardite ricorrenti:

Incessante pericardite – i sintomi si sviluppano quando farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) sono ritirati. I sintomi di solito iniziano entro sei settimane del trattamento in fase di ritiro.

Poi ci sono le pericarditi intermittenti: ovvero quando ci sono lunghi periodi senza alcun sintomo (spesso molti mesi o, a volte anni) prima che i sintomi ritornino senza preavviso. Si stima che uno su quattro persone con una storia di pericardite acuta prima o poi le svilupperanno.

Le cause di pericardite

Non è sempre chiaro cosa provoca pericardite, anche se una infezione virale di solito è sospetta. In circa il 90% dei casi di pericardite è acuta, nessuna causa evidente può essere trovata per spiegare perché il pericardio è diventato infiammato. Questo è noto come pericardite idiopatica. Molti casi si pensa siano il risultato di infezioni virali, che non possono essere rilevate.

pericardite

Le infezione virali

Le infezioni virali associate a pericardite acuta includono:

  • infezioni come la meningite il raffreddore o virale comune, causata da un gruppo di virus conosciuto come enterovirus
  • infezioni causate da adenovirus, come la polmonite o la bronchite
  • febbre ghiandolare
  • infezioni da citomegalovirus
  • infezioni virali da herpes simplex (herpes labiale o herpes genitale)
  • influenza (influenza)
  • epatite C
  • HIV e AIDS

Altre cause

Altre cause meno comuni di pericardite acuta includono:

  • infezione batterica, particolarmente la tubercolosi
  • condizioni autoimmuni come l’artrite reumatoide o lupus, in cui il sistema immunitario attacca i tessuti sani
  • radioterapia. Infatti la radiazione utilizzata nella radioterapia può danneggiare il tessuto del pericardio, e il cancro al seno o i pazienti con il cancro del polmone possono essere particolarmente a rischio
  • insufficienza renale
  • ipotiroidismo. Esattamente il motivo per cui l’ipotiroidismo provoca la pericardite acuta è chiaro
  • cancro. Il cancro che si diffonde da altre parti del corpo per il pericardio può danneggiare il tessuto
  • attacchi di cuore. La pericardite a volte può svilupparsi dopo un attacco di cuore, come i muscoli cardiaci danneggiati possono irritare il pericardio

pericardite-costrittiva

  • lesioni o irritazione al tessuto del pericardio che si verificano durante la chirurgia cardiaca
  • gravi lesioni al torace, ad esempio, a seguito di un incidente stradale
  • alcuni farmaci, come penicillina o alcuni farmaci chemioterapici, sono noti per innescare pericardite acuta come effetto collaterale in alcune persone
  • pericardite ricorrente

Cause della pericardite

La causa di pericardite ricorrente è ancora sconosciuta. Una teoria suggerisce che il sistema immunitario può essere responsabile. Il sistema immunitario reagisce mesi o anche anni dopo l’infezione iniziale che ha causato pericardite acuta e attacca il cuore, che porta alla infiammazione del pericardio. Un’altra teoria suggerisce che i frammenti del virus possono prevedere inattività nel tessuto del pericardio e improvvisamente si riattivano, innescando il processo di infiammazione.

Le persone trattate con steroidi durante il loro primo episodio di pericardite acuta sono sei volte con più probabilità di sviluppare pericardite ricorrente rispetto alle persone che non ricevono questo trattamento. A causa di questo, gli steroidi vengono utilizzati come ultima risorsa, se non si riesce a rispondere ad altri farmaci.