“Ballando Con Le Stelle”, Milly Carlucci perde un “pezzo” pesante dello show

Lo show di “Ballando Con Le Stelle” perde uno degli elementi fondamentali dello scacchiere. Milly Carlucci: “Non resta una qualunque”

Milly Carlucci perde pezzo show Ballando Con Le Stelle
Milly Carlucci e Paolo Belli a Ballando Con Le Stelle (Screenshot Instagram)

Per l’edizione 2020 del programma di “Ballando Con Le Stelle“, la simpaticissima conduttrice, Milly Carlucci perde “pezzi” del suo scacchiere tattico di presentazione. A comunicarlo tempestivamente è la diretta interessata, che non sarà più la “dama” del programma.

“Ho bisogno di esperienze più blasonate. Non è detto che andrò via, ma se i presupposti sono come quelli del passato, ci rinuncio”. Parole raccapriccianti che suonano come un “grido” disperato per la Carlucci, che si troverebbe a quel punto in palese difficoltà a scegliere il sostituto.

Il personaggio in questione, propenso a tirare i remi in barca è Samanta Togni, la quale durante un’intervista a “Gente” ha ribadito la ferma volontà di “cambiare aria”, alla ricerca di nuove sfide per la sua nobile carriera

Milly Carlucci, la reazione inaspettata dopo l’abbondono “ufficioso”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Samanta Togni (@samantatogni)

Il talent show di Rai 1, “Ballando Con Le Stelle”, per l’edizione 2020 non avrà al suo fianco un “pezzo” pregiato dello scacchiere, capitanato da Milly Carlucci. La conduttrice dovrà presumibilmente rinunciare al volto storico di Samanta Togni, alla ricerca della svolta definitiva in tv.

Non è iniziato certamente con i buoni propositi, il nuovo anno per i presentatori di “Ballando”, trasmissione che sarà costretta a slittare sul calendario solare, causa coronavirus. Una “doccia gelata” per la Carlucci, alla quale va ad abbinarsi anche una rinuncia davvero sorprendente.

Nonostante le parole di Samanta, non di certo confortanti per il furuto del talent show dei ballerini, la conduttrice ha voluto spendere parole al “miele” per uno dei migliori personaggi tra i “maestri di ballo”, presenti assiduamente nel cast, dall’anno 2005.

“Per me resta una figlia, in quanto ho avuto l’onore e il piacere di vederla crescere sotto queste vesti e soprattutto come donna”. Tuttavia resta comprensiva delle scelte ponderate di Samanta, nel voler ambire a qualcosa di più blasonato, “ma ciò non toglie il nostro splendido rapporto d’affetto”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *