Il cantante piange la morte del padre, il messaggio commovente: “Eri il mio mito”

Il dolce messaggio di addio di un cantante alla morte di suo padre, il post su Instagram nel ricordo del genitore scomparso

morte padre Povia
Il padre del cantante Giuseppe Povia, scomparso (foto Instagram)

Grave lutto per il cantante Giuseppe Povia, vincitore del Festival di Sanremo nel 2006. Suo padre infatti è morto, l’annuncio lo ha dato lui stesso condividendo sul suo profilo Instagram un post per ricordarlo. Nonostante il dolore per la sua perdita, Povia condivide, per dargli l’ultimo saluto, una foto di loro due insieme, felici. Lo scatto risale a molti anni fa, quando il cantante era ancora solo un bambino.

LEGGI ANCHE —–> Tomaso Trussardi a ruota libera: l’annuncio della gravidanza per Michelle Hunziker

Povia, il saluto al padre scomparso: “Sarò sempre il tuo bambino”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giuseppe Povia 💕 (@giuseppepovia)

Il messaggio che Povia dedica a suo padre è davvero toccante. “Mi hai insegnato ironia, schiettezza e voglia di fare – scrive – Quando ho vinto Sanremo mi hanno chiesto: ‘chi è il tuo mito?’ ho detto: ‘mio padre’. Non ti dico ‘riposa in pace’ perché dicevi che nella vita eterna non ci si riposa, si vive nella gioia e nella luce, eri troppo avanti. Sono sempre il tuo bimbo con le dita in bocca che tenevi stretto. Buon paradiso Papà”.

LEGGI ANCHE —–> Costantino Della Gherardesca, stralci di vita: dal dramma alla rinascita

Un messaggio che scioglie il cuore e che i fan accolgono con numerosi like e commenti, manifestando vicinanza al cantante con tanti messaggi di condoglianze. Povia ha sempre spiegato che i genitori avrebbero voluto per lui una carriera diversa. Il padre lo vedeva calciatore (prima di darsi alla musica, ha infatti giocato nelle giovanili dell’Inter), la madre avrebbe sognato per lui una carriera da ingegnere o da dottore. Ma alla fine, entrambi lo hanno lasciato libero di seguire la sua strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *