Michelle Hunziker, il messaggio alle donne: “Spero di vedere un giorno…” – FOTO

Michelle Hunziker ci mette la faccia su Instagram e lancia un messaggio accorato a tutte le donne: ecco l’auspicio della showgirl svizzera

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram)

Mai banale, Michelle Hunziker. La conduttrice svizzera, ormai italiana d’adozione, ha imparato a farsi conoscere in tv per la sua giovialità, il suo sorriso ma anche per la capacità di parlare dritta al cuore. Ecco perché è uno dei personaggi del piccolo schermo più amati in assoluto ed è seguitissima anche sul web. Impazzisce per lei, decisamente, il pubblico maschile, che la adora anche per la sua bellezza mozzafiato. Ma Michelle si è sempre dimostrata una donna capace di andare oltre le apparenze. E come di consueto, ci mette la faccia, nel vero senso della parola, per lanciare un messaggio molto importante a tutto il genere femminile.

LEGGI ANCHE ——> Michelle Hunziker, tutta la verità sulla relazione con Eros Ramazzotti

Michelle Hunziker, un messaggio a favore dell’emancipazione: parole che toccano il cuore

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram)

Quattro scatti in primo piano, nell’ultimo post su Instagram, uno più bello dell’altro. Ma Michelle vuole che si percepisca forte e chiaro quanto ha da dire. Un messaggio importante a favore dell’emancipazione femminile, con parole decise, accorate, che toccano la sensibilità di tutti. E che auspicano per le donne il superamento di schemi e convenzioni sociali ormai antiquate.

LEGGI ANCHE ——> Michelle Hunziker, le figlie sono tutte il suo clone: la foto non lascia dubbi

“Fin da quando ero piccola e vivevo ancora in Svizzera mi sentivo dire cose come: “non puoi partecipare, questo non è un gioco per femmine” o “stai zitta, che ne sai, sei una femmina” – scrive – Oggi più che mai ritengo sia fondamentale non perdere la gioia di essere donne con tutte le nostre sfaccettature. Non abbiamo più bisogno di trasformarci in maschi o emulare i loro comportamenti per essere ritenute intelligenti e per poter lavorare in ambiti poco frequentati da donne. Spero di riuscire ancora a vedere in questo paese che tanto amo un giorno una prima ministra donna, che potrebbe sorprendere tutti gli italiani e dare molte soddisfazioni anche agli uomini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *