Tragico incidente sul lavoro: operaio multiservizi perde la vita

Un dipendente dell’Azienda “Asia” perde la vita dopo il tragico incidente in cui è stato coinvolto, mentre conduceva il mezzo di trasporto

tragico incidente lavoro operaio asia muore
Veicolo di netezza urbana (Screenshot Instagram)

Nonostante l’èra del Covid-19, in giro si sente parlare di altre complicanze, come quelle di un più comune incidente stradale in piena notte o simili. E’ ciò che successo a Napoli ieri sera, dove un dipendente di un’Azienda di multiservizi ha perso la vita, dopo una manovra fatale che non gli ha dato via d’uscita.

L’accaduto si è verificato a Napoli, in piena notte, mentre la città era deserta e priva di pedoni o autisti. L’incidente è avvenuto nei pressi della stazione centrale partenopea, di Piazza Garbaldi. L’operaio notturno si chiamava Gerardo Gramaglia, di anni 54 e al momento del tragico incidente era a bordo del suo veicolo di raccola rifiuti, di competenza.

L’Azienda che lo ha assunto, “Asia” chiarirà tutte le dinamiche concernenti l’incidente nel quale Gerardo è stato duramente coinvolto

LEGGI ANCHE —–> Furto in casa Ancelotti, l’epilogo di un avvenimento inaspettato

Incidente a Napoli, operaio Asia perde la vita: le promesse di’”Asia”

La scorsa notte si è consumata l’ennesima tragedia sul posto di lavoro. L’avvenimento si è verificato nei pressi della stazione centrale di “Piazza Garibaldi” a Napoli e più precisamente in via Mancini.

Si trattava di un operaio di un’azienda di multiservizi, denominata “Asia”, la quale è stata costretta a rinunciare al suo dipendente di fiducia, Gerardo Gramaglia. Dopo una manovra fatale a bordo del suo camion della nettezza urbana.

Ancora non sono chiare le dinamiche dell’incidente occorso al 54enne che lascia nello sconforto più totale, la sua famiglia. Per questo, il datore di lavoro e i dipendenti tutti hanno voluto esprimere parole di cordoglio e vicinanza. Con la promessa di lavorare fino in fondo, pur di risalire alla causa che ha determinato il tragico incidente.

LEGGI ANCHE —–> Addio a Claudio Sorrentino, noto doppiatore romano: aveva 75 anni

Ecco alcuni stralci del Consiglio di Amministrazione, che si esprimerà sul caso, nelle figure  di spicco dell’Azienda. “L’Azienda tutta assicurerà la massima collaborazione alle autorità competenti per l’individuazione delle cause che hanno portato allo spiacevole incidente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *