Flavio Insinna, l’impegno nel sociale ripaga la fiducia: “Sono quì per voi”

Flavio Insinna si traveste da “Emergency Man” e si presta ad un’opera di solidarietà per le persone in difficoltà: “Ci penso io a voi”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Insinna (@flavioinsinna_)

Noto come il conduttore del quiz show di Rai 1, l’Eredità, Flavio Insinna si presta ad un’operazione di volontariato per la sua gente. Eppure ce lo saremmo dovuti aspettare da uno come lui, che fuori dai riflettori del piccolo schermo vive per aiutare gli altri, partecipando attivamente a diverse campagne di solidarietà.

“Da tempo mi chiedo se vivo in un Paese che rappresenta una giungla oppure una comunità”. E’ evidente pensare alla seconda opzione, perchè il nostro simpaticissimo presentatore è stato da sempre dalla parte dei deboli. Aiutare il prossimo è nel suo dna e mai come in questo periodo di pandemia è fondamentale andare incontro alle persone e capire di cosa hanno bisogno per “tirare” avanti.

A tal proposito il dottor Insinna ha dato il là ad un’iniziativa di volontariato, in quanto privilegiato e remunerato a dovere dal proprio lavoro. Eccolo dunque rendersi partecipe di un’attività sociale, riguardante la consegna di pacchi “Emergency” di provviste e medicinali, per aiutare i più bisognosi, ovvero persone che prima avevano un lavoro ed oggi chiedono sostegno assoluto

LEGGI ANCHE —–> Chi è Tommaso Zorzi? 5 curiosità sul concorrente del GF VIP

Flavio Insinna, la rassicurazione di un precario di lusso

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Insinna (@flavioinsinna_)

Il presentatore tv della Rai, Flavio Insinna si è reso protagonista di un’iniziativa solidale a sostegno dei più bisognosi. Prima Napoli, poi nella sua amata Roma, ora a Catanzaro, pronto ad unirsi e scendere a compromesso con e per i deboli.

Mai come in questo periodo, la paura ha preso il sopravvento oltre alle difficoltà che il mondo dell’economia e del lavoro stanno attraversando. “Allora vedi persone che prima percepivano la pensione o lo stipendio per arrivare a pagare un mutuo e mangiare.  E a causa del virus sono disoccupati e li abbiamo quì da noi, in fila per raccogliere viveri”.

C’è chi chiama questa gente “invisibili” della società, invece per Flavio è una questione di egoismo, di non voler girarci dalla loro parte e comprenderli.

L’attore romano, dunque da buon intenditore del mestiere non può fare altro che capire la condizione in cui versano queste persone ed andare incontro a loro, re-introducendo “fai da te”, la tassa patrimoniale, a sostegno di amicizia e fraternità.

LEGGI ANCHE —–> Sanremo 2021 ospiti, l’elenco delle stelle del Festival: che nomi

La stessa che il governo centrale ci ha tolto dalla lista dei privilegi e che il conduttore de L’Erdeità è pronto a farsene carico, in un momento di difficoltà generale, “perchè nel 2021 non è possibile che le persone non possano permettersi beni di prima necessità, per se e per i loro figli”.Lunga vita a Flavio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *