San Pasquale Baylon, protettore delle donne che cercano marito

San Pasquale Baylon viene ricordato ogni 17 maggio, è il santo protettore delle donne che le aiuta a trovare marito e a sposarsi.

chiesa
(Foto Pixabay)

Il santo vissuto durante il Rinascimento ha da sempre ricevuto preghiere da parte delle donne sole che non riescono a trovare marito. San Pasquale Baylon è così diventato il protettore delle donne single ma non solo, è una figura protettrice anche dei cuochi e dei pasticceri. È lui infatti l’inventore di una famosa ricetta che si pensava avere effetti rinvigorenti in camera da letto. Ogni 17 maggio il santo viene ricordato e ancora oggi gli vengono rivolte preghiere d’aiuto.

Chi era San Pasquale Baylon e come aiutava le donne sole

San Pasquale Baylon nacque in Spagna nel 1540 dove in età adulta si unì a un gruppo di Frati Minori e successivamente a quelli Francescani. Trascorse un periodo in Italia risiedendo a Torino per qualche tempo.

lumini
(Foto Pixabay)

Qui la ricetta di sua invenzione, lo zabaione, veniva da lui dato alle donne penitenti che avevano problemi nell’intimità coniugale. Si diceva che lo zabaione rinvigorisse i mariti e permettesse così alle mogli di avere un felice matrimonio.

Lo zabaione si diffuse nella città di Torino dove il nome venne distorto dall’iniziale “Sanbajon” fino ad arrivare al nome attuale.

Potrebbe interessarti anche: Ritardare l’invecchiamento della pelle: tutti i segreti di giovinezza

San Pasquale Baylon è così diventato comunemente considerato il protettore delle donne, dei pasticceri e dei cuochi, ma anche delle opere eucaristiche e dei pastori. Al santo si rivolgevano soprattutto le donne sole di Napoli dove il suo culto si diffuse con popolarità durante la dominazione spagnola.

La preghiera che le donne recitavano chiedendo un aiuto a trovare un marito era:

San Pasquale Baylonne, protettore delle donne,
fammi trovare marito, bianco, rosso e colorito,
come te, tale quale, o glorioso San Pasquale!

Alla sua morte il santo compì un miracolo: mentre stavano celebrando i rituali sulle sue esequie il suo corpo si rianimò aprendo gli occhi, fissò l’eucarestia e li richiuse. Il miracolo fu ripetuto il giorno seguente e fece sì che un secolo dopo venne proclamato santo da Papa Alessandro VIII.

Potrebbe interessarti anche: Come vestirsi per sembrare più magra: creare l’illusione con gli abiti giusti

Se siete quindi una donna sola potete rivolgere a San Pasquale Baylon le vostre preghiere per ricevere un aiuto nella vostra ricerca di un marito.

Elena Oldani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *