Riapertura palestre: in quanto tempo si recuperano i muscoli

Riapertura palestre: in quanto tempo si recuperano i muscoli? Quanto ci vorrà per riacquistare forza e resistenza? Il parere degli esperti.

Riapertura palestre: in quanto tempo si recuperano i muscoli
(Foto Pexels)

Riapertura palestre: in quanto tempo si recuperano i muscoli? Questa è la domanda che assilla gli sportivi dal 24 maggio, giorno di riapertura delle palestre in tutta Italia. Secondo gli esperti, riacquisire la memoria muscolare che permette di riattivare la forza dipende da diversi fattori. Vediamo quali sono.

Riapertura palestre: recuperare i muscoli è possibile?

La forza muscolare dipende strettamente dalla memoria muscolare che, nelle persone allenate, è molto efficace e duratura. Una ricerca pubblicata nel 2020 si è dedicata allo studio della memoria muscolare di un gruppo di sportivi principianti. Coloro che si erano allenati in maniera intensiva per un certo periodo, riuscivano a conservare la memoria muscolare e quindi la forza anche fino a 5 mesi dopo lo stop dagli allenamenti. Si tratta di un meccanismo che ha a che fare con i nostri geni e proteine. “Diversi geni e proteine regolatori sono influenzati dalla nostra precedente storia di allenamento”, sostengono i ricercatori.

Donna sportiva
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: Un frullato proteico prima di coricarsi può stimolare la crescita muscolare

La durata complessiva della memoria muscolare

Secondo il parere dello scienziato Anthony Blazevich, docente di biomeccanica presso la School of Medical and Health Sciences della Edith Cowan University, più a lungo e intensamente ci si allena e più velocemente si riattiverà la memoria muscolare. Se, ad esempio, ci si è allenati per un paio d’anni e, per cause di forza maggiore, ci si ferma per 10 anni, si avrà comunque la possibilità di aumentare la massa muscolare e la forza più velocemente del previsto.

Potrebbe interessarti anche: Debolezza muscolare, un sintomo solo per diversi malesseri

Gli step da seguire per recuperare la capacità muscolare

Secondo Brad Schoenfeld, professore associato di scienze dell’esercizio presso il Lehman College di New York, è molto importante tenere conto della condizione fisica con la quale si decide di riprendere l’allenamento. Se, durante la pandemia, ci si è allenati poco o niente è bene ricominciare gradualmente. La prima settimana sarà un test per valutare la risposta del nostro fisico al 50% dei carichi utilizzati in allenamenti precedenti. Una volta superato il “test” muscolare, si potrà iniziare a intensificare l’allenamento tornando al 75% dei carichi nella seconda settimana e infine al 100% nella terza, quarta settimana.

Donna che corre
(Foto Pexels)

Se il nostro corpo non dovesse rispondere adeguatamente all’intensificazione dello sforzo muscolare, bisognerà procedere ancora più lentamente sottoponendolo a stimoli graduali. E’ bene quindi non farsi castelli in aria, per alcuni potrebbe volerci anche più di un mese per riacquistare la forza muscolare precedente. La ripresa dipende anche dall’età, dopo i 30 anni infatti c’è una perdita naturale di forza e massa muscolare che può essere tuttavia regolata da un costante allenamento.

Potrebbe interessarti anche: Riaperture, il dietrofront su matrimoni, palestre e ristoranti

Quindi in quanto tempo si torna in forma?

Recuperare la capacità muscolare e la forza non significa automaticamente tornare in forma. Diversi studi hanno confermato come dopo una lunga fase di distensione e recupero, la ricrescita muscolare impieghi più tempo. Chi si è allenato anche durante la pandemia, farà meno fatica a riprendere l’allenamento, ma, per fare una stima, un atleta non professionista impiegherà circa la metà del tempo in cui è stato fermo per tornare in forma.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *