Dieta per la pancia piatta: menu per scolpire l’addome e stimolare il metabolismo

Con la dieta per la pancia piatta seguiremo un regime alimentare mirato a farci perdere peso proprio su quella parte del nostro corpo.

dieta pancia piatta
(Foto Pixabay)

Se provando a chiudere i nostri jeans preferiti abbiamo avuto qualche problema o se siamo passati al buco successivo della cintura è arrivato il momento di correre ai ripari.

Anche se guardando la tv ci sembra impossibile raggiungere la stessa forma di alcuni dei nostri personaggi preferiti non dobbiamo lasciarci andare, in fin dei conti dobbiamo solo puntare ad essere la migliore versione di noi stessi.

Con la dieta per la pancia piatta i nostri sforzi saranno tesi principalmente a perdere quei chili accumulati in quel nostro punto critico.

Dieta per la pancia piatta

Avere un addome scolpito può sembrare un’impresa difficilissima ma non impossibile con la dieta per avere la pancia piatta.

percorso di dieta
(foto pixabay)

Chi non vorrebbe avere una pancia distesa e tonica, eppure la maggior parte di noi di certo non ce l’ha, ma non disperate non è poi così difficile ottenere questo risultato.

Prima però di intervenire sul grasso addominale, dovuto al consumo di cibi e alimenti non sani, occorre fare una dieta corretta e bilanciata per perdere peso in generale.

La dieta per la pancia piatta include una serie di alimenti che aiutano a non generare aria nell’addome ed evitano la formazione di grasso localizzato.

Attenzione però che la dieta per la pancia piatta che deve seguire l’uomo non è la stessa della donna e viceversa.

Ovviamente perché uomo e donna sono fisicamente diversi con un metabolismo altrettanto diverso che permette al grasso di depositarsi in posti differenti del corpo.

Menu dieta pancia piatta

LUNEDÌ

  • Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato con caffè e fette biscottate integrali con un cucchiaino di miele.
  • Pranzo: verdure grigliate, mozzarella piccola tagliata a fettine, un frutto di stagione.
  • Cena: gnocchi di patate con pomodoro e basilico, filetto di manzo ai ferri, insalata di pomodori con rucola.

MARTEDÌ

  • Pranzo: un trancio di pizza margherita o con le verdure, insalata mista, un frutto di stagione.
  • Cena: penne alle zucchine (40 grammi di pasta), insalata mista con pomodori e lattuga.

MERCOLEDÌ

  • Pranzo: hamburger di manzo ai ferri, un panino, un frutto di stagione.
  • Cena: minestrone di verdure, straccetti di manzo magro ai ferri, insalata verde.

GIOVEDÌ

  • Pranzo: petto di pollo ai ferri, insalata mista, un frutto.
  • Cena: fusilli con la ricotta (50 grammi di pasta), spiedini di carne mista al forno oppure ai ferri, insalata di patate e fagiolini.

VENERDÌ

  • Pranzo: melanzane e zucchine grigliate, fiocchi di latte magro, un frutto di stagione.
  • Cena: spaghetti ai frutti di mare (50 gr di pasta), hamburger di salmone cotto ai ferri e contorno di insalata mista.

Potrebbe interessarti anche: Dieta per eliminare il grasso dal sedere: non una missione impossibile

Menu del weekend

SABATO

  • Pranzo: spaghetti con verdure cotte alla griglia, frittata di uova, un frutto.
  • Cena: maiale magro ai ferri condito con rosmarino, patate al forno, insalata di pomodori.

DOMENICA

  • Pranzo: verdure grigliate, gamberoni ai ferri con peperoncino, macedonia di frutti di stagione.
  • Cena: insalata di riso (40 gr), una fetta di scamorza fresca alla piastra, insalata verde mista.

Per quanto riguarda la colazione è uguale per tutti i giorni. Lo stesso vale per gli spuntini e le merende che sono da alternare la frutta (a pezzi o spremute) con lo yogurt magro (a scelta tra bianco o alla frutta).

Consigli

Per beneficiare dei risultati è importante che tutto il corpo sia coinvolto nel dimagrimento. Perciò di seguito troverete alcuni suggerimenti sugli alimenti da evitare:

  • cibi fritti;
  • dolciumi;
  • insaccati;
  • bevande gassate e troppo zuccherate;
  • legumi;
  • alimenti contenenti lievito;
  • verdure che fermentano e producono gas intestinali come i peperoni e i cavoli;
  • yogurt grassi.

Dare spazio invece a alimenti e verdure ricche di fibre (finocchi, carote, asparagi ecc) e frutta poco zuccherina (mela, kiwi, arancia, ecc).

Evitare lo stress, le cattive abitudini e la sedentarietà. Rispettare gli orari di pranzo e di cena, masticare lentamente e bere tanta acqua.

Cercare di fare a giorni alterni una camminata veloce, per circa 30 minuti.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *