Dieta californiana per perdere 3 chili in 3 giorni: schema e menu

La dieta californiana è un regime alimentare che va incontro alle esigenze di tutti quelli che all’inizio dell’estate vogliono liberarsi di qualche chilo.

dieta californiana
(Foto Pixabay)

Tutti noi associamo la California, grazie ai film e telefilm visti in tv, a spiagge lunghissime, sole e ragazzi allegri in costume da bagno che si rilassano sorseggiando bibite fresche.

Anche se non tutti possiamo in questo momento permetterci di saltare sul primo aereo e vivere di persona il sogno americano, sicuramente possiamo usufruire dei consigli che ci arrivano dalle sue fantastiche coste.

La dieta californiana ci permetterà di recuperare la forma giusta per la nostra prossima vacanza e per progettare le prossime, magari proprio sotto il sole della California.

Dieta californiana

La dieta californiana è il metodo ideale per perdere 3 chili in 3 giorni. Scopriamo come.

estratti di frutta
(Foto Pixabay)

La dieta californiana non solo prevede il dimagrimento ma ci aiuterà anche a sgonfiare l’addome. Si tratta della dieta più seguita dalle star hollywoodiane, in quanto semplice, veloce e ripetibile una volta al mese.

Consiste nell’assunzione di frutta e verdura per un totale giornaliero di circa 1600 calorie.

Se negli anni passati questa dieta era molto drastica, in quanto prevedeva come alimento il solo pompelmo, oggi è stata modificata ed include tutta la frutta di stagione e la verdura suddivisa in 5 pasti giornalieri con un’abbondante idratazione di due litri e più di acqua.

Va sottolineato che questo regime alimentare non deve superare i 3 giorni e va valutato con il proprio medico. Inoltre finiti i 3 giorni si dovrà seguire un regime più equilibrato per garantire all’organismo tutti i principi nutritivi necessari.

Menu dei 3 giorni

1° Giorno

  • Colazione: frullato a base di broccolo e pomodoro.
  • Pranzo: lattuga verde con una minima quantità di olio e frutta priva di zuccheri.
  • Cena: yogurt bianco e frutta fresca.

2° Giorno

  • Colazione: insalata di fragola e albicocca priva di zuccheri.
  • Pranzo: centrifugato a base di pomodoro e yogurt bianco.
  • Cena: lattuga di avocado, spinaci e cocomero.

3° Giorno

  • Colazione: un kiwi e un the non zuccherato.
  • Pranzo: melone o frutta di stagione.
  • Cena: finocchi, arancio e pimento.

Potrebbe interessarti anche: Dieta post abbuffata: menu e consigli per ritornare in sesto

Per quanto riguarda gli spuntini e merende, è possibile optare per i seguenti frutti da preferire anche durante i pasti, ovvero:

  • susine;
  • anguria;
  • melone;
  • scarola;
  • finocchio;
  • cicoria;
  • valerianella.

Ovviamente è chiaro che si tratta di un regime alimentare piuttosto ridotto e che non è possibile applicarlo per più di 3 giorni.

Comporta il dimagrimento e favorisce la depurazione e la riduzione di gonfiore ma va valutato insieme al medico se è opportuno seguirlo nel proprio caso.

In particolare se soffrite di malattie e se si assumono farmaci (in particolare anticoagulanti). È sconsigliato per i diabetici, per le persone allergiche ad alcuni componenti o se siete in uno stato di gravidanza/allattamento.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *