Dieta delle fragole: menu e regole per dimagrire gustando frutta

La dieta delle fragole è particolarmente consigliata in questo periodo in quanto ci permetterà di mangiare questo delizioso frutto e dimagrire.

dieta delle fragole
(Foto Pixabay)

Quelli tra di noi che hanno un animo più romantico abitualmente abbinano, nelle proprie fantasie, questo frutto ad una bottiglia di champagne come accompagnamento di una serata appassionata.

Non si vive però di solo amore e di certo non possiamo limitarci a mangiare solamente fragole in queste speciali occasioni.

Con la dieta delle fragole ed i consigli che andremo a leggere insieme, riusciremo a toglierci lo sfizio di mangiare questo ottimo frutto ed essere in forma. Sarebbe veramente un peccato non approfittare della bella stagione per prepararsi una bella coppa.

Dieta delle fragole

Con la dieta delle fragole, è possibile dimagrire 3 chili in circa un mese, oltre a sgonfiare la pancia senza rinunciare al gusto.

Fragole spagnole da evitare
(Foto Pixabay)

Le fragole sono ricche di fibre, Sali e vitamine, riducono la sensazione di fame, attivano il metabolismo, sono diuretiche, dissetanti, depurative e rinfrescanti.

Inoltre possono essere assunte anche dai diabetici, perché lo zucchero che contengono, il levulosio, viene eliminato facilmente dall’organismo.

La dieta delle fragole prevede l’assunzione di questo alimento per merenda, snack o colazione, sotto forma di succo centrifugato assoluto o con l’aggiunta di limone.

Ovviamente per far sì che la dieta abbia una buona riuscita è importante seguire alcune regole:

  • mai aggiungere lo zucchero, oltre a aumentare l’apporto calorico, neutralizza gli antiossidanti contenuti nel frutto e mette a repentaglio la nostra linea;
  • evitare i grassi;
  • assumere 2 litri di acqua al giorno;
  • passeggiare quotidianamente per circa 30 minuti.

Menu della settimana

Il menu prevede un’alimentazione poco limitata ma con l’obbligo di assumere fragole a merenda e durante gli spuntini, per circa 150 gr a porzione e come colazione un tè con limone, due fette biscottate integrali e marmellata di fragole.

Lunedì

  • Pranzo: 60 g di pasta con pomodoro e basilico, un uovo sodo, un piattino di spinaci lessi e conditi con olio e limone.
  • Cena: petto di pollo alla piastra con bieta lessa condita con olio e limone.

Martedì

  • Pranzo: pasta e lenticchie (50 g di pasta), 150 g di fragole.
  • Cena: petto di tacchino, insalata con due patate lesse e fagiolini.

Mercoledì

  • Pranzo: 50 g di riso basmati con zucchine, 60 g di bresaola.
  • Cena: un trancio di salmone al vapore, broccoli romani al vapore.

Giovedì

  • Pranzo: passato di verdure condito con olio e parmigiano, un uovo sodo.
  • Cena: arrosto di vitella, cicoria lessa condita con olio e limone.

Potrebbe interessarti anche:Dieta dell’ananas per perdere 5 kg in 3 giorni: menu e consigli utili

Venerdì

  • Pranzo: zuppa di legumi, insalata mista.
  • Cena: una sogliola al vapore, cime di rapa al vapore condite con olio e limone.

Sabato

  • Pranzo: 60 g di orecchiette condite con pomodoro e basilico, 80 g di prosciutto crudo senza grasso.
  • Cena: due uova alla coque, piselli, una fetta di pane.

Domenica

  • Pranzo: 60 g di pasta al pesto, 80 g di bresaola, insalata mista.
  • Cena: orata al forno in crosta di patate, cicoria lessa condita con olio e limone.

Ricordiamo che è sempre bene rivolgersi ad un esperto nutrizionista, in particolare se soffrite di malattie, se si assumono farmaci (in particolare anticoagulanti).

È sconsigliato per i diabetici, per le persone allergiche, per chi soffre di gastrite, reflusso gastro-esofageo o disfunzioni cardiache, o se siete in uno stato di gravidanza/allattamento.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *