Uomini e Donne, la terribile confessione: “Mi è accaduto quando avevo 8 anni”

Uomini e Donne, una confessione che nessuno si aspettava da parte di  una ex corteggiatrice: “Mi è accaduto quando avevo 8 anni”. Di cosa si tratta.

Uomini e Donne confessione
(Foto Instagram)

I fan non si sarebbero mai aspettati una confessione del genere, ma la corteggiatrice Vanessa Spoto ha svuotato il sacco. Il pubblico la conosce per essere stata uno dei personaggi più apprezzati del programma Mediaset condotto da Maria De Filippi, Uomini e Donne, e per essere la fidanzata attuale del tronista Massimiliano Mollicone. A 8 anni, Vanessa avrebbe sofferto di un noto disturbo alimentare che la rendeva in sovrappeso. La confessione sul suo profilo Instagram.

Uomini e Donne, la confessione di Vanessa Spoto e il disturbo nervoso alimentare

Vanessa Spoto è la fidanzata del tronista e modello Massimiliano Mollicone. Su Instagram di recente si è lasciata andare ad uno sfogo sul suo passato. Da sempre Vanessa tratta di temi impegnati che la riguardano, ed è questo il caso della confessione sulla fame nervosa che la colpì a 8 anni quando era soltanto una bambina. Si tratta di un disturbo alimentare molto noto che comporta un’assunzione di cibo più frequente e consistente del dovuto. Come conseguenza ultima: disturbi alimentari come obesità, sovrappeso, bulimia. La Spoto ha affrontato la questione del disturbo partendo da una rivelazione sul seno e affermando che quando era più piccola il seno era decisamente più grande per via del sovrappeso, mentre ora che è dimagrita è diminuito considerevolmente.

Vanessa Spoto e Massimiliano Mollicone
(Foto Instagram)

Adolescenti e alimentazione: un tema molto dibattuto

Sono sempre più frequenti i disturbi nervosi e alimentari tra i giovanissimi. Complice un futuro incerto, un sistema educativo che non è in grado di seguirli, accompagnarli e stimolarli a dovere, questi ragazzi si trovano spesso in balia di loro stessi, in preda a delle vere e proprie nevrosi. E’ facile in situazioni di sensibilità emotiva e nervosa cadere nella trappola dei disturbi alimentari. Infatti sembra essere accaduto proprio questo a Vanessa Spoto, un’adolescente colpita da fame nervosa per molto tempo.

Potrebbe interessarti anche: Perché ci sentiamo sempre affamati? Cosa sostengono gli studi

Ogni minuto e ogni ora era passata a mangiare e mangiare, alimentando la preoccupazione dei suoi cari. “Mi alzavo addirittura la notte per mangiare”, afferma. Ma la sua forza di volontà alla fine ha avuto la meglio. Vanessa si è resa conto da sola di essere in preda ad un problema serio e di doverlo affrontare partendo proprio da se stessa. Ha realizzato di dover mangiare meno frequentemente e più sano, di dover fare attività fisica e ritrovare il benessere emotivo e mentale. E, a giudicare dal suo florido aspetto fisico, ce l’ha fatta egregiamente.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *