Marcell Jacobs, stella d’oro: dopo Tokyo, un talent show. L’ipotesi

Marcell Jacobs si gode i frutti del suo successo. L’Oro olimpico a Tokyo 2020 l’ha reso una personalità molto popolare: nel futuro anche un talent show.

Marcell Jacobs in tv, ipotesi talent (Getty Images)
Marcell Jacobs in tv, ipotesi talent (Getty Images)

Il più veloce del mondo, anche ad entrare nell’immaginario collettivo di celebrità che compongono il Paese: Marcell Jacobs ha portato in alto l’Italia, l’Oro olimpico nei 100 metri è storia. Il suo nome troneggerà anche sui libri, oltre che nelle coscienze di molti. Le stesse che, oggi, a pochi giorni dal trionfo di Tokyo, vorrebbero vederlo altrove perché ormai la sua figura è una garanzia: gli sportivi come icone, il glamour, la tv e il benessere.

Questo è il successo contemporaneo, che passa dalla pista e arriva al grande pubblico: ne è consapevole anche Nicole Daza – la compagna del campione – che lo supporta e sottolinea quanto sia stato importante l’impegno di Jacobs. In grado di non farsi distrarre dai lustrini e paillettes della ribalta: “Le accuse di doping mi fanno ridere – dichiara al Corriere della Sera – forse una doppia medaglia agli italiani può dar fastidio”. L’onta del doping arriva dall’Inghilterra, ma è messa a tacere con la stessa semplicità di uno scatto “alla Marcell”.

Leggi anche – Boxe, lo sport che rende tutti migliori

Marcell Jacobs in tv, la compagna: “Bello com’è, lo vedrei dalla Carlucci”

Il futuro è un’incognita: tante le possibilità per l’atleta e numerose le porte che potrebbero aprirsi. Il piccolo schermo lo aspetta: “Lo vedrei bene a Ballando con le Stelle, potrebbe essere adatto, bello com’è”. Solo un suggerimento che potrebbe diventare realtà. Specialmente adesso che il cast della trasmissione è in fase di rinnovamento, dopo il chiacchierato addio di Raimondo Todaro, anche i concorrenti potrebbero cambiare.

Dalla pista alla tv, le opportunità del campione azzurro (Getty Images)
Dalla pista alla tv, le opportunità del campione azzurro (Getty Images)

Un’inversione di rotta rispetto alle annate precedenti, in cui si predilige la condizione fisica piuttosto che il mero intrattenimento, al fine di aumentare la competitività in gara. Uno come Marcell Jacobs sarebbe la ciliegina sulla torta: il fiore all’occhiello di un programma la cui edizione post-Covid avrebbe bisogno di nuova linfa. La storia (televisiva) non si fa con i sé e con i ma, nessuno lo sa meglio di Jacobs.

Il campione vuole prendersi del tempo, prima la famiglia e poi – eventualmente – il resto: l’esperienza sul piccolo schermo potrebbe garantirgli introiti considerevoli, rispetto al passato dove è sempre stato difficile coniugare passione sportiva ed esigenze lavorative. Intanto gli affezionati già puntano il dito: non vorrebbero che la figura di “mito” venisse rimpiazzata da quella di “star”. Inevitabilmente sinonimi d’importanza nel mondo dello show-business.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MARCELL JACOBS (@crazylongjumper)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *