Festival di Sanremo 2022, Amadeus dice sì: cosa l’ha spinto ad accettare

Amadeus sarà il prossimo Direttore Artistico e conduttore del Festival di Sanremo. Il celebre presentatore accetta per la terza volta l’incarico.

amadeus sanremo trattative condizione
(Foto Getty Images)

Amadeus fa tris. Il celebre conduttore sarà ancora una volta alla guida del Festival di Sanremo, in veste di Direttore Artistico e conduttore, ad annunciarlo – un po’ a sorpresa – l’Amministratore Delegato della Rai Carlo Fuortes e il Direttore di rete Stefano Coletta. Raiuno si affida, dunque, nuovamente a uno dei suoi volti più iconici che regala grandi successi ogni volta che sceglie di salire su un palco: non è stato facile convincerlo a tornare all’Ariston, il presentatore de “I soliti ignoti” aveva annunciato – in accordo con il suo amico e co-conduttore Fiorello – che non avrebbe più fatto il Festival.

Dietrofront arrivato evidentemente dopo aver toccato le giuste corde: in primis a livello economico e poi sul piano professionale. Amedeo Sebastiani, infatti, ha portato alla kermesse canora cantanti particolarmente originali. Basti pensare alla scelta dei Maneskin, che poi hanno vinto l’Eurovision Song Contest. C’è, poi, un altro dettaglio tutt’altro che insignificante: il prossimo Festival di Sanremo dovrebbe essere – a meno di clamorosi stravolgimenti – nuovamente con il pubblico in sala. Il Teatro Ariston tornerà a gremirsi, potrebbe respirarsi quell’aria di normalità tanto attesa. Amadeus una piccola rivincita in questo vuole prendersela: il terzo Sanremo a sua firma va interpretato anche in quest’ottica.

Leggi anche – Mariano Di Vaio e l’annuncio inaspettato: “Presto in…”: fan pieni di gioia

Festival di Sanremo 2022, Amadeus alla terza: il conduttore torna all’Ariston

Rimane da capire se accanto a lui ci sarà ancora Fiorello: al momento tutto sembra propendere più per il no che per il sì, quindi Amadeus dovrà trovarsi un’altra spalla per le serate nella Città dei Fiori, manifestazione canora che si terrà dall’1 al 5 Febbraio prossimo. Festival che torna, dunque, nella propria collocazione abituale. Segno che, magari, stavolta davvero torna tutto come prima.

Amadeus
Festival di Sanremo, Sebastiani ancora alla guida (Getty Images)

Quando il Coronavirus non era neppure nei nostri pensieri. A tal proposito, chissà cosa starà pensando lo showman di Augusta: “I prossimi conduttori di Sanremo devono avere la sala piena, ma il Festival deve andare malissimo”, aveva detto scherzando a chi criticava gli ascolti altalenanti dello scorso anno. Ora tocca ancora ad Amadeus, quindi Fiorello deve decidere: o partecipa o “gufa” – simpaticamente – da casa. In qualunque modo, l’intrattenitore non farà mancare il suo apporto all’amico prima e al collega poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *