Britney Spears: in uscita il nuovo documentario della pop star

Britney Spears ha da poco lanciato il suo nuovo documentario che racconta della battaglia legale per la propria autonomia. Tutti i dettagli.

Britney Spears documentario
(Getty Images)

Britney vs Spears è il titolo del nuovo documentario interamente dedicato alla vita della nota pop star. Già dal titolo si evince il contenuto del docufilm che racconta della tutela legale e delle battaglie per la propria autonomia contro il padre. Finalmente tutto è risalito a galla e non ci saranno più segreti per quanto riguarda il travaglio legale che ha segnato inevitabilmente la vita di Britney.

Britney Spears, il nuovo documentario sulla sua vita privata

Britney vs Spears è il nuovo documentario dedicato alla vita privata della nota pop star, in uscita il prossimo 28 settembre su Netflix. Sebbene tutti conoscano Britney Spears per i suoi successi intramontabili e per i suoi look eccentrici che hanno segnato un’intera epoca di ragazzine, non tutti sono consapevoli della battaglia legale per la propria autonomia che da 13 anni si consuma tra lei e il padre. Infatti, da 13 anni a questa parte vige da parte del padre la conservatorship, ovvero una tutela legale che gli dà il diritto di controllare ogni aspetto della vita privata della figlia. Dopo anni di investigazioni e segreti, finalmente la verità è venuta a galla e verrà raccontata in questo nuovo documentario, di cui è da poco uscito il trailer ufficiale.

Britney Spears documentario
(Getty Images)

Britney Spears e la conservatorship del padre per la propria autonomia

La regista del documentario Erin Lee Carr e la giornalista Jenny Eliscu analizzano a fondo la storia della conservatorship che da 13 anni governa la vita privata di Britney. Storie di soprusi, battaglie legali interminabili, minacce telefoniche, stalking. Tutto questo verrà raccontato in Britney vs Spears, il documentario che attesta la lotta della pop star per ritrovare se stessa. Tutto inizia infatti nel 2008 quando, in seguito ad una crisi di nervi, la pop star viene internata in una struttura per la salute mentale.

Potrebbe interessarti anche: Meghan Markle, la scioccante verità: “Frequenta le chat private”

In quell’occasione, il padre, con l’aiuto del suo avvocato, ne ottiene la conservatorship, ovvero la tutela legale per chi non è capace di intendere e di volere. Da quel momento in poi, il padre comincia a governare ogni aspetto della vita privata di Britney: quello economico, personale e intimo. Le controlla il cellulare, verifica le persone con cui esce, le impone l’utilizzo della spirale e di fare dei concerti per rinsaldare i conti legali. Insomma Britney è abusata, depressa e prigioniera di suo padre. La battaglia legale è in atto da 13 anni. Nel documentario si presenteranno gli aspetti più intimi della vicenda.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *