Marcell Jacobs, oro e brillanti: il gesto del campione spiazza la compagna

Marcell Jacobs chiede la mano della compagna. I due si sposeranno l’anno prossimo, ma il gesto spiazza comunque Nicole Daza: com’è andata.

Marcell Jacobs in tv, ipotesi talent (Getty Images)
Proposta di matrimonio dell’atleta (Getty Images)

Marcell Jacobs, un altro scatto. Stavolta c’è la pista della vita e le medaglie non luccicano quando a farlo sono gli occhi: l’uomo più veloce del mondo, dopo Tokyo, si è fermato a riflettere. Ogni tanto frena anche lui. Ha preso tempo e ha capito che, quando la vita ti premia con un momento d’oro, l’importante è abbracciare quel sorriso al sapore di serenità e condividerlo con le persone care.

Due amori: l’atletica, mai lasciata, e la famiglia. Sempre accanto. Di quella vicinanza che a volte basta e a volte no. Se non basta più, allora tanto vale tirare le somme e avvicinarsi alla felicità quasi a volerla sfiorare. Non troppo, per evitare di darla vinta alle illusioni. Jacobs vince la sua battaglia più importante, quella contro le proprie remore, e chiede la mano della compagna.

Leggi anche – Mangiare sano: ecco la zuppa siciliana in agrodolce

Marcell Jacobs, la pista d’atletica come lieto fine: proposta di matrimonio speciale

dieta Marcell Jacobs
(Getty Images)

In un luogo da favola. La sua fiaba non poteva che prendere vita in una pista di atletica. Così Manerba del Garda diventa teatro di sogni realizzati e da realizzare, con le scarpe da ginnastica, ma anche in giacca e cravatta. L’abito non fa il monaco, ma l’atleta che diventa principe azzurro. Al posto del cavallo bianco, un paio di scarpe lucide. Non serve altro. Lasciare un pezzo di cuore in quei luoghi dove il sudore l’ha visto diventare un’icona è doveroso: un modo gentile per restituire il favore alla sorte, tra la sua commozione e quella di Nicole Daza. La compagna che non vede l’ora di correre i chilometri della quotidianità insieme a lui.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MARCELL JACOBS (@crazylongjumper)

Li attende la maratona più bella: quella dell’amore, con i suoi ostacoli e avversità, ma stavolta non avvisano allo start. Toccherà avere il fiato lungo, ma queste cose – fortunatamente – Jacobs già le sa. Ai campioni non s’insegna niente, perchè amano il valore dei gesti prima ancora di compierli. Quell’anello ora è al dito di Nicole, ma la vera fortuna è sapere – ancora una volta – aspettare per sorprendersi. Anche quando magari l’immaginazione gioca d’anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *