Giardiniera d’autunno, come farla in casa con Benedetta Rossi

Giardiniera d’autunno: ecco la ricetta di Benedetta Rossi fatta con fagioli borlotti, funghi champignon e cipolla bianca

Benedetta Rossi
Screen da video

La giardiniera è sempre stata un metodo casalingo per conservare alcune meraviglie che l’orto ci offre. Le nostre nonne le preparavano spessissimo, oggi, invece, si usa comprare più che altro quelle pronte da usare come contorno pratico e veloce o come condimento di insalate fresche o di riso.

Ma sapete che realizzarla in casa è facilissimo? Ce ne dà prova Benedetta Rossi che attraverso i suoi canali ci mostra come fare in casa la giardiniera d’autunno che permette di conservare in agrodolce fagioli borlotti e funghi champignon arricchiti dalla cipolla ed un mix di erbe aromatiche.

Come Benedetta specifica non è indispensabile usare per forza i fagioli borlotti ma ognuno può inserire nei vasetti il formato che preferisce, che siano freschi, surgelati o secchi. Grande libertà anche sulla scelta delle erbe aromatiche. Vediamo dunque insieme come realizzare questa prelibatezza che può rimanere nelle nostre dispense per circa un anno e consumarla, una volta aperta, entro una settimana tenendola in frigo.

Giardiniera d’autunno, la ricetta di Benedetta Rossi

Giardiniera d’autunno
Screen da video

Ingredienti

  • 1 kg di fagioli borlotti
  • 500 gr di cipolle bianche
  • 400 gr di funghi champignon
  • 500 ml di olio di semi di girasole
  • 250 ml di aceto di vino
  • 250 ml di vino bianco
  • Sale grosso q.b. (per l’acqua di cottura dei fagioli)
  • 1 cucchiaio di sale grosso (per la giardiniera)
  • 1/2 cucchiaio di aglio liofilizzato
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di origano liofilizzato
  • 1 cucchiaio di prezzemolo liofilizzato

Potrebbe interessarti anche: Insalate invernali, cinque idee di Benedetta Rossi

Procedimento

Per realizzare la giardiniera d’autunno di Benedetta Rossi si inizia col preparare i fagioli borlotti. Si lessano in acqua bollente e si lasciano cuocere per circa mezz’ora. Il sale grosso si aggiunge quasi a fine cottura e quando i fagioli sono morbidi si scolano in una ciotola e si tengono da parte.

Si tagliano a fettine sottili i funghi e le cipolle, anch’essi da lessare mettendoii in pentola con aceto, vino bianco, olio, sale e zucchero appena l’acqua bolle. Si versano prima le cipolle e si fanno cuocere per 3 minuti, poi si aggiungono i funghi e si lasciano in pentola per 5 minuti.

Infine si inseriscono anche i fagioli bolliti insaporando il tutto con le erbe aromatiche. Si mescola accuratamente e si fa cuocere, tutto insieme, per altri 10 minuti.

A questo punto la giardiniera, ancora calda, si inserisce nei vasetti in vetro sterilizzati aiutandosi con un imbuto tronco di quelli che si usano per fare le conserve. Importante è controllare sempre lo stato dei tappi, che non siano danneggiati, anche se il consiglio è di usarne sempre di nuovi.

Potrebbe interessarti anche: Cheesecake ricotta e arancia al forno, la proposta di Benedetta Rossi

Si attappano per bene i vasetti, si capovolgono e si lasciano riposare e raffreddare. In questo modo si creerà anche il sottovuoto ed i vasetti di giardiniera d’autunno saranno pronti per essere etichettati e riposti in dispensa. Prima di assaggiare il risultato è bene attendere almeno una settima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *