Royal Family razzista, il grave scandalo che scoppia a corte

Il nome dell’erede al trono balza fuori dopo mesi e viene ora accusato ad un presunto comportamento della Royal Family razzista. Cosa sta succedendo.

Royal Family razzista scoppia la polemica
Royal Family razzista scoppia la polemica Foto da Instagram

Royal Family razzista, la polemica era sorta in occasione della nascita del piccolo Archie, il primogenito di Harry e di Meghan Markle. Ed ora si torna a parlare di questa diatriba, con un imputato illustre. Si tratta del principe Carlo, nonno del bimbo e che in un libro ufficiale sulla vita a Buckingham Palace viene accusato di avere chiesto quanto scura fosse la pelle del suo nipotino alla nascita.

Il libro in questione si intitola “Brothers and Wives” ed è scritto da Christopher Andersen. Vede come protagonisti William e Harry e quanto da loro fatto nel corso dell’ultimo decennio, con i loro rispettivi matrimoni, le nascite dei loro figli e la divisione venutasi a creare a Buckingham Palace.

La circostanza riguardo ad una Royal Family razzista del resto fu confermata proprio da Harry e Meghan Markle, nel corso della loro intervista rilasciata ad Oprah Winfrey negli Stati Uniti. Solo per questioni di opportunità i due non svelarono il nome dell’alto membro di corte dal quale partì tale inusitato interrogativo.

Royal Family razzista, come stanno veramente le cose

Foto da Instagram

Ma dopo mesi e mesi di distanza emerge ora il nome di Carlo. La circostanza non è confermata e si tratta solamente di una indiscrezione, ma Andersen nel suo libro scrive che il 73enne erede al trono mostrò delle perplessità sul colore della pelle del piccolo Archie, chiedendo alla moglie Camilla quanto scura potesse essere. Camilla invece viene indicata come entusiasta per il lieto evento.

Potrebbe interessarti anche: Filippo di Edimburgo, il mistero della cassaforte: cosa ha lasciato

E si parla anche di come questa domanda fosse alquanto ricorrente in maniera esplicita anche dallo stesso Carlo a Harry. A difesa del primogenito della regina Elisabetta, Andersen riporta come Carlo fosse comunque soltanto curioso, mentre chi lo aveva sentito tra domestici e collaboratori avrebbe fatto trapelare la cosa non preoccupandosi di poter generare dubbi molto fastidiosi.

Potrebbe interessarti anche: Regina Elisabetta, tolleranza zero a Natale: “Ha voluto questa vendetta”

Potrebbe interessarti anche: Kate Middleton, che sorpresa ad Elisabetta: “In arrivo il quarto figlio”

E così si è giunti alla accusa che farebbe riferimento ad una Royal Family razzista. Una cosa che avrebbe dato molto fastidio a Harry e Meghan Markle. Da più parti il comportamento di Carlo viene bollato come ingenuo, con una mancanza di delicatezza evidente ma assolutamente non motivato da un presunto razzismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *