Separare tuorli e albumi, tutti i metodi spiegati da Benedetta Rossi

Separare tuorli ed albumi non vi viene facile? Con i consigli ed i metodi di Benedetta Rossi troverai quello che fa per te

Uova
Foto di Steve Buissinne da Pixabay

Separare tuorli ed albumi delle uova è uno dei passaggi che più comunemente si realizza in cucina, soprattutto per la preparazione di dolci e torte, per montare i secondi a neve e con i primi realizzare una deliziosa crema. Insomma le richieste di separare i rossi dai bianchi non sono poche e spesso, per molti, è una mossa non facile da realizzare.

Bisogna stare attenti, infatti, a non mischiare le due parti dell’uova altrimenti la realizzazione della ricetta non avviene alla perfezione. L’esempi più emblematico è quello del tiramisù: se gli albumi non sono perfettamente solo bianchi non si monteranno mai a neve ed il dessert non riuscirà come dovrebbe.

E allora per tutte queste ragioni ci viene incontro Benedetta Rossi che sul suo blog ha creato una guida facile ed intuita dove ci spiega tutti i metodi per separare tuorli ed albumi.

Separare tuorli e albumi, le dritte di Benedetta Rossi

uova
Foto di Buono Del Tesoro da Pixabay

Per i più impacciati in cucina Benedetta Rossi suggerisce subito di dotarsi del separatore per le uova che si trova in tutti i supermercati e si può acquistare a pochi euro. Un utensile che fa sempre bene avere a casa. Oltre a questo, però, ci sono diversi trucchi casalinghi da poter mettere in pratica.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire le posate di legno in modo corretto: ecco cosa bisogna fare

Il primo, il più immediato che ci insegnano le mamme, è quello di separare tuorli ed albumi dividendo il guscio dell’uovo in due metà, spostando il rosso da una parte all’altra e facendo cadere il bianco in una ciotola. Operazione delicata ma non impossibile, che necessita di un po’ di attenzione, ma basta diventare pratici e si può fare ad occhi chiusi.

In alternativa, separare le due parti dell’uovo è possibile anche direttamente con le mani. Basta bagnare il palmo di una mano, metterla a forma di coppa, rompere l’uovo sulla mano e allargare un po’ le dita per far filtrare il bianco di sotto, mettendovi una ciotola.

Se la manualità non è però il tuo forte puoi aiutarti con alcuni strumenti che si trovano in tutte le cucine. In primis con un imbuto: serve solo posizionarlo su un contenitore, rompere l’uovo all’interno e attendere che il bianco scivoli nel contenitore ed il rosso rimanga all’imboccatura dell’imbuto.

Potrebbe interessarti anche: Come cucinare la verza correttamente per renderla più digeribile

Sulla falsa riga vale lo stesso con un colino. Basta rompere l’uovo e attendere che l’albume scenda di sotto, attraverso la trama nel contenitore ed il rosso resti “intrappolato” tra le maglie. Ci vorrà un po’ di tempo ma la tecnica è efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd