La dieta di Lewis Hamilton, la svolta nella vita e nella carriera

La dieta di Lewis Hamilton: il pilota ha deciso di cambiare la sua alimentazione e così ha allungato vita e carriera

Lewis Hamilton
Gettyimages

Il suo nome è una leggenda nel mondo dei circuiti sportivi. Anche chi non segue la Formula 1 conosce il suo nome ed il suo volto. Parliamo di Lewis Hamilton, il pilota che aspira a raggiungere il titolo di The GOAT, ovvero il pilota migliore nella storia della Formula 1.

Successi ne ha collezionati tantissimi e anche se anche se si è lasciato soffiare la corona di campione del mondo da Max Verstappen, resta comunque un pilota leggendario per la sua capacità di guida, per la sua fortuna e per la dedizione a questo sport.

Il prossimo 7 gennaio compirà 37 anni e di lasciare il volante non se ne parla proprio. Del resto i suoi risultati sono ancora strabilianti grazie ad un fisico che sembra quello di un ragazzino. I suoi segreti? Grande severità nell’allenamento e nell’alimentazione.

La dieta di Lewis Hamilton, come è cambiata la sua vita

Lewis Hamilton
Gettyimages

Dieta e allenamento per Lewis Hamilton sono dei veri toccasana. I due elementi che gli permettono di migliorare la sua vita ma anche la sua carriera. L’allenamento per lui non è facile, lo ha confessato in diverse interviste ma quello che vale per lui vale per tutti, rimanere concentrati e non demordere. “Rimanere coerenti è la chiave, ma la cosa più importante di tutte è mangiare bene. Anche questo non è facile, come sicuramente saprete, ma dobbiamo continuare a provare” ha detto.

Ma la vera svolta per il pilota britannico è arrivata nel 2017 quando dopo aver visto What the Health, documentario critico nei confronti del consumo di carni e latticini, ha deciso di intraprendere una dieta a base vegetale. Da quel momento, ha detto più volte il campione, la sua vita è decisamente cambiata.

Si sente più forte e con meno sbalzi di energia e nello stesso tempo riesce a dormire anche meglio. “Io guardo al cibo come un carburante – ha detto a GQ ora che sono uno sportivo e non mangio solo perché ho fame”.

Questa sua decisione di vita lo ha portato anche a lanciare un’iniziativa imprenditoriale, una catena di hamburger vegetali, Neat Burger. Inoltre, insieme a Novak Djokovic, ha prodotto The Game Changers, un documentario che si focalizza proprio sull’alimentazione a base vegetale per gli sportivi, quella che ormai da anni rappresenta la sua quotidianità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *