Principe Andrea, i guai proseguono: il processo per abusi ci sarà

La stampa inglese conferma tutto: avrà luogo una seduta in tribunale con il principe Andrea sul banco di principale imputato per abusi su minori.

Principe Andrea presto a processo
Principe Andrea presto a processo Foto da wikipedia

Guai a non finire per il principe Andrea. Si tratta, come noto, di uno dei figli della regina Elisabetta e de il fu principe consorte Filippo di Edimburgo. Il nobile esponente della Royal Family è finito con l’essere emarginato dopo il suo coinvolgimento in bruttissimi fatti di cronaca.

Infatti il nome del principe Andrea era saltato fuori nel novero degli abusi su ragazze minorenni perpetrati nel corso degli anni da Jeffrey Epstein, multimilionario poi caduto in disgrazia e morto in carcere, dove si è tolto la vita il 10 agosto 2019. Lui era finito in manette per abusi e per traffico internazionale di minori.

Riguardo al principe Andrea, lui deve rispondere di molestie ed abusi dopo essere stato chiamato in causa da Virginia Giuffre, oggi 38enne attivista, che lo ha accusato di avere approfittato di lei quando era una 17enne. Nel novero del processo relativo, la regina Elisabetta ha fatto capire che suo figlio non riceverà alcun sostegno ufficiale da parte di Buckingham Palace.

Principe Andrea, guai senza fine: il processo si farà

Foto da Instagram

A tal proposito il principe Andrea sembra abbia scelto di mettere in vendita una delle sue prestigiose proprietà, allo scopo di ottenere il denaro necessario da spendere per le sue spese legali. Si tratta di uno chalet situato sulle Alpi Svizzere, il cui valore di vendita si attesta sulla quindicina di milioni di euro o poco più.

Potrebbe interessarti anche: Kate Middleton, il regalo imbarazzante che le ha fatto William

E giusto mercoledì 12 gennaio 2022 è giunta la notizia della ufficialità del processo: l’udienza si terrà, contrariamente a quanto richiesto dalla difesa del 61enne Andrea che aveva invece avanzato domanda per non fare celebrare il rito, ritenendo le accuse ricevute prive di validità.

Potrebbe interessarti anche: Kate, l’insegnamento al piccolo George: “Non sei come gli altri”

Potrebbe interessarti anche: Carlo, successione contestata: “Il prossimo re non deve essere lui”

L’appuntamento in aula si terrà nei prossimi mesi a Ne York, probabilmente in primavera. Già Ghislaine Maxwell, ex compagna di Epstein, è stata riconosciuta di cinque dei sei capi di accusa che le erano stati attribuiti. Secondo gli inquirenti era lei a fornire le giovanissime ragazze ad Epstein.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *