Diabete e zucchero di canna: cosa succede al nostro corpo

Il diabete è una delle malattie più comuni ed è correlata all’assunzione di zucchero, ma cosa succede se invece di quello banco si assume quello di canna?

zucchero di canna e diabete
Zucchero (Unsplash)

Il diabete è di certo una delle malattie più combattute al mondo. È una malattia in cui c’è un considerevole aumento dei livelli di glucosio (zucchero) nel sangue, dovuto ad un deficit dell’insulina, l’ormone che controlla la glicemia nel sangue e che viene prodotto dal pancreas. Si stima che una persona su 18 soffra di questa patologia, il che comporta l’adeguamento ad uno stile di vita più sano e una dieta adeguata.

Una persona con il diabete deve infatti controllare ogni cosa che ingerisce e tenere sotto controllo il livello degli zuccheri assunti nell’arco della giornata. Uno squilibrio di zuccheri può essere altamente pericoloso per una persona diabetica. Risulta quindi importante scegliere il dolcificante adatto se non si riesce a sopportare il gusto amaro del caffè, per esempio. Quindi è meglio il classico zucchero bianco o lo zucchero di canna?

Ti potrebbe interessare anche >>> Perdita dei capelli: quali sono i primi segni di calvizie

Lo zucchero di canna può essere assunto da chi soffre di diabete?

il miglior zucchero
Diabete (Unsplash)

Negli ultimi tempi sono sempre più le persone che tendono a scegliere lo zucchero di canna come prima scelta al posto dello zucchero bianco. Infatti si pensa sia più naturale e meno lavorato, ma è di fatto così? Infatti si è già a conoscenza di quanto faccia male l’assunzione dello zucchero bianco ed è quindi normale cercare altre alternative, come appunto lo zucchero di canna. Esso proviene dalle piante di canne da zucchero e il suo colore tipicamente scuro deriva dai minerali presenti al suo interno: calcio, magnesio, ferro ed altre sostanze come vitamine del tipo B.

Ti potrebbe interessare anche >>> Come evitare i picchi di zucchero nel sangue: i consigli degli esperti

È rilevante fare anche un’importante distinzione tra zucchero di canna integrale e zucchero di canna grezzo. Il primo viene lavorato poco ed è più naturale, mentre il secondo non differisce di molto dallo zucchero bianco tant’è che ha lo stesso processo di produzione. Quindi quando si è al supermercato bisogna prestare attenzione a quello che si acquista e scegliere quindi quello integrale. Quello grezzo, di fatto, non è naturale e in aggiunta contiene additivi e coloranti come il caramello, quindi è sconsigliato a chi soffre di diabete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.