Digitale terrestre, dal 28 marzo spariscono due canali: come recuperarli

Il procedimento di refarming del digitale terrestre porta in alcuni casi al sorgere di inconvenienti. In che modo è possibile risolvere i problemi.

Una donna guarda la televisione
Una donna guarda la televisione (Freepik)

Digitale terrestre, il cambiamento in corso rischia di portare a degli effetti collaterali già nell’immediato. Infatti è in via di svolgimento il passaggio ad un nuovo standard di trasmissione delle immagini, cosa che ha portato i canali in HD di Rai e Mediaset a passare alle tradizionali numerazioni sul telecomando in precedenza occupate da sempre dalle loro controparti in bassa definizione.

Ad esempio, i canali HD della Rai erano posti rispettivamente alle posizioni 501, 502 e 503 del digitale terrestre. Oggi invece si trovano ai posti 1, 2 e 3. E fino a tutto il 2022 non ci dovrebbero essere dei problemi nella corretta visione anche di tutte le altre emittenti che vanno a comporre la a LNC (Logical Channel Numbering).

Il processo di refarming del digitale terrestre è dato dalla riassegnazione di nuove frequenze alle varie emittenti tv che trasmettono in Italia. Questo perché quelle vecchie sono state assegnate ai gestori telefonici per favorire la diffusione del 5G, come stabilito da un apposito decreto che porta la firma del Ministero dello Sviluppo Economico.

Potrebbe interessarti anche: Problemi con il digitale terrestre? Se non vedi i canali Rai fai così

Digitale terrestre, come risolvere se non dovessimo visualizzare dei canali

Una donna sta per accendere il televisore
Una donna sta per accendere il televisore (Pixabay)

In Sardegna è già tutto concluso ed ora il refarming è in corso di completamento nel Nord Italia. Nel corso del 2022 verrà raggiunta la copertura totale al nuovo sistema in tutta Italia. Nel frattempo però potrebbero esserci degli inconvenienti, tali da impedirci la visione di alcuni canali.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Decoder, come averlo gratis a casa per il digitale terrestre

Solitamente una risintonizzazione automatica, da attuare tramite la pressione di qualche tasto sul telecomando del nostro televisore, dovrebbe riuscire a risolvere tutti gli inconvenienti. Ad oggi ad esempio risultano particolarmente esposti a questa problematica le emittenti Rete8 e Rete8 Sport, che potrebbero non essere correttamente visualizzate in Molise ed in Abruzzo.

Potrebbe interessarti anche: Quanto costa un kWh, le differenze tra fornitori ARERA e mercato libero

In queste regioni sta avvenendo il suddetto refarming, e da lunedì 28 marzo fino a giovedì 7 aprile 2022 potrebbe rendersi necessario effettuare la risintonizzazione o del televisore o di un eventuale decoder ad esso collegato. Una breve guida per potere procedere in tal senso è seguire il seguente percorso:

  1. menu
  2. impostazioni
  3. configura
  4. ricerca canali o risintonizzazione automatica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *