Cosa succede se si elimina il glutine dalla dieta se non si è celiaci

Cosa succede se si elimina il glutine dalla dieta se non si è celiaci? Alcuni si saranno posti questa domanda, scopriamo la risposta. 

Gluten free
Gluten free cibo (pixabay-silviarita)

Cosa succede se si elimina il glutine dalla dieta se non si è celiaci? Molte persone per moda o perché ritengono il glutine dannoso decidono di mangiare alimenti che non lo contengono.

Tuttavia se non si è costretti a causa di un’intolleranza, non bisognerebbe farlo. Ha infatti degli svantaggi sulla salute.

Prima di tutto occorre dire che gli alimenti privi di glutine tendono a costare sempre di più e già non è una buona cosa. Poi pare che questa abitudine influisca sulla salute in modo negativo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pane: il modo semplice e light per inserirlo nella dieta

Dieta senza glutine se non si è celiaci

Cibo senza glutine
Cibo senza glutine (pixabay-kamila211)

Per mangiare alimenti senza glutine bisogna essere intolleranti al medesimo e per scoprire se si è effettivamente intolleranti, occorre fare un test e ricevere la diagnosi.

Molte persone pensano di essere intolleranti quando in realtà non lo sono affatto e mangiano alimenti senza glutine senza motivo quindi.

Ma seguire un’alimentazione priva di glutine quando non si ha alcuna intolleranza è rischioso. Il motivo è che le diete che non prevedono glutine non forniscono quantità adeguate di oligoelementi e vitamine come il calcio e la vitamina D.

Inoltre una dieta senza glutine potrebbe influenzare in modo negativo i fattori di rischio cardiovascolare, in particolare i livelli del colesterolo totale e anche l’aumento di peso e la pressione sanguigna.

Molti prodotti realizzati con farine senza il glutine, usano farina di riso che è però povera di proteine e micronutrienti.

Chi segue questa dieta ha carenze nei folati e altre vitamina del gruppo B che sono nutrienti chiave, molto importanti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Ferro: i segnali che ci invia il corpo quando abbiamo una carenza

Inoltre questi prodotti senza glutine vengono riempiti di sale e olio aggiuntivo per replicare il sapore dell’originale pane o la pasta. Perciò mangiando troppi alimenti così si rischia l’obesità e il diabete.

Cibo senza glutine
Cibo senza glutine (pixabay-silviarita)

Questo riguarda però solo le diete a base di alimenti industriali gluten free. Si può infatti seguire una dieta senza glutine più salutare, integrando cereali come miglio, quinoa, grano saraceno e amaranto.

Usando le loro farine poi si possono realizzare prodotti da forno e pasta fatti in casa. In questo caso il risultato sulla salute sarebbe molto diverso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *