Nel cambio di stagione dell’armadio, non usare la gruccia da lavanderia

Nel cambio di stagione dell’armadio, non usare la gruccia da lavanderia. Quando si fa il passaggio in lavanderia non bisogna fare errori. 

Grucce
Grucce (pixabay-stevepb)

Nel cambio di stagione dell’armadio non bisogna usare la gruccia da lavanderia, è un errore comune a molti.

Ora che arriva il tempo si deve effettuare il cambio di armadio, quindi piumoni e cappotti vanno rinchiusi e liberati gli shorts e bikini. 

Prima di fare il cambio occorre però controllare le condizioni dei capi, in modo che poi al prossimo utilizzo saranno pronti ad essere usati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>La carenza di vitamina D si può vedere dallo stato della pelle

La gruccia da lavanderia nel cambio stagione degli armadi

Apppendiabiti
Appendiabiti (pixabay-congerdesign)

Gli abiti prima di essere riposti nell’armadio devono subire il lavaggio, in modo che poi per la prossima stagione siano già pronti all’uso.

Meglio affidarsi al lavaggio professionale per evitare di danneggiare capi delicati. Una volta ritirati i propri capi dalla lavanderia però, bisogna fare attenzione ad un dettaglio.

Si tratta delle grucce in metallo sottile usate per appendere gli abiti. Una volta portati a casa i capi, le grucce andrebbero eliminate.

Il motivo di questa azione è che le grucce sono provvisorie e infatti se tenute a lungo potrebbero danneggiare le maglie e le camicie. Occorre sempre usare la gruccia adatta per ogni capo, sia per la forma che per il materiale.

Gli appendiabiti devono essere di qualità per evitare di rovinare gli abiti. Devono anche essere della misura giusta, specialmente per le giacche e camice.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Ridurre l’età biologica di 16 anni con un’attività quotidiana nota

Se si usano grucce troppo piccole o troppo grandi, i vestiti rischiano di sformarsi e non è certo una cosa bella.

Abiti
Abiti (pixabay)

La scelta migliore ricade sulle grucce foderate e antiscivolo per i capi delicati e invece in legno per i giacconi e i cappotti.

L’involucro di plastica poi è un’altra peculiarità della lavanderia. Va eliminato però una volta arrivati a casa. I vestiti hanno bisogno di respirare e nella busta potrebbero scolorirsi e si potrebbero formare delle muffe dovute all’umidità.

Perciò quando ritirate i vostri capi dalla lavanderia, cercate di seguire questi consigli per conservare a meglio i vostri abiti per la prossima stagione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd