Le arance e i limoni spremuti aiutano le piante del giardino, non buttarle

Le arance e i limoni spremuti aiutano le piante del giardino quindi non buttatele via assolutamente, vi torneranno utili. 

Buccia arancia
Buccia arancia (pixabay-didgeman)

Le arance e i limoni spremuti aiutano molto le piante del giardino. Non bisogna buttarle mai via, specialmente in primavera.

In questo periodo ci si prende sempre più cura del proprio giardino in vista della bella stagione. Per curare al meglio le piante a volte non serve spendere soldi ma riciclare qualche alimento.

Ad esempio il limone e l’arancia dopo essere stati spremuti non vanno buttati via perché possono essere molto utili per le piante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Uno studio rivela gli incredibili effetti benefici che vivere nel verde ha sul cervello

Non buttare le arance e limoni spremuti

Bucce
Bucce (pixabay-asimina)

I limoni e le arance spremuti possono essere utili per la crescita degli esemplari vegetali. Ma non solo, da tempo si sa che le bucce degli agrumi si possono utilizzare per insaporire i piatti e anche per profumare la casa mettendole a seccare sui termosifoni.

Per quanto riguarda il giardinaggio, basta bucare le metà bucce spremute con dei chiodi per usarle poi come vasi. Si creeranno dei buchi fondamentali per la crescita e l’espansione delle radici.

Andranno riempite con la terra e con i semi per creare dei smenzai fai da te. Una soluzione biodegradabile davvero molto interessante.

Chiaramente una volta che cominciano ad uscire le radici grosse, andrebbero piantati dentro ad un vaso più grosso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Come far crescere le rose? Dove posizionare, come annaffiare e tanto altro

Ma le bucce di arancia hanno davvero infiniti usi, si possono ricavare delle candele, preparare degli ottimi scrub e fare anche decorazioni natalizie.

Buccia agrume
Buccia agrume (pixabay)

Si può preparare anche un ottimo limoncino o arancino con le scorzette, basterà aggiungere l’alcool e lasciarle in un vaso di vetro per 3-4 giorni. Bollire poi l’acqua con lo zucchero e filtrare l’alcol con un colino per poi aggiungere l’acqua zuccherata. Ed ecco un digestivo squisito e biologico.

Una scorza di arancia può diventare anche una mangiatoia per gli uccellini, basterà mettere i semi all’interno e legarla con dello spago ad un albero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *