La carta igienica tossica di cui non avevamo mai dubitato

La carta igienica tossica di cui non avevamo mai dubitato e che abbiamo sempre acquistato senza remore. Bisogna fare attenzione. 

Carta
Carta (pixabay-alexas_fotos)

La carta igienica tossica di cui non avevamo mai dubitato e che abbiamo sempre acquistato senza remore.

Questo oggetto è fondamentale per la quotidianità ed è sempre meglio averne una grande scorta. Ma vi siete mai domandati qual’è la composizione della carta igienica?

Bisogna informarsi perché questa carta serve a tenere pulite le parti intime dopo essere stati in bagno, perciò la composizione è importante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>La dieta mediterranea può migliorare la depressione, lo rivela uno studio

La composizione della carta igienica

Carta igienica
Carta igienica (pixabay-mylene2401)

Esistono varie tipologie di carta igienica in commercio, da quella fine a quella morbida e assorbente. È sempre presentata sotto forma di rotoli.

Di solito quando si decide quale carta igienica comprare si guarda ai veli, se sono a doppio o triplo velo e si cerca candida oppure a fiorellini a volte. Alcune sono anche profumate.

Ma a parte le caratteristiche superficiali e fisiche della carta igienica, sappiamo davvero come è fatta? Non passa nella mente di nessuno che possa essere dannosa.

Tuttavia esiste una tipologia di carta igienica che è risultato dannosa per le persone. Per produrla ci vogliono circa 100.000 prodotti chimici tra questi anche il cloro che è uno dei più pericolosi.

Questa sostanza viene usata per moltissimi prodotti commerciali come anche le salviette per neonati. Il cloro passa nell’organismo una volta assorbito dalla pelle ed entra in circolo nel sangue.

Non è però l’unica sostanza dannosa, infatti ne esiste un’altra che si usa per creare rotoloni, asciugamani di carta e altro. Si tratta della candeggina che deriva dalla diossina, ossia una sostanza tossica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>L’allenamento più efficace è quello che dura poco

La carta igienica viene ricavata dagli alberi e per renderla bianca si usa il biossido di cloro per sbiancarla. Questo processo può liberare numerose sostanze chimiche pericolose e anche cancerogene appunto come la diossina.

Carta igienica
Carta igienica (alexas_fotos)

Questa sostanza può causare squilibri ormonali o del sistema immunitario. S’introduce nel corpo il Bisfenolo A e la Formaldeide nel corpo.

Per rendere la carta bianca ci sono anche altri rimedi più sicuri, ad esempio si può utilizzare l’ossigeno oppure anche l’idrogeno o l’ozono. Pertanto quando si va ad acquistarla bisogna controllare che sia di buona fattura.

Meglio evitare quelle profumate e colorate perché sono più tossiche. Il bidet è sempre l’opzione migliore per pulirsi bene e  senza rischiare danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *