L’aglio sulla finestra aiuta a risolvere un problema comune

L’aglio sulla finestra aiuta a risolvere un problema comune. Questo piccolo ortaggio si rivela un ingrediente utile in molti aspetti. 

Aglio spicchi
Spicchi d’aglio (pixaaby-stevepb)

L’aglio sulla finestra aiuta a risolvere un problema comune. Questo ortaggio non dovrebbe mai mancare in cucina.

Oltre a donare un buon sapore ai piatti è una pianta ricca di proprietà benefiche per il corpo. Infatti da secoli viene impiegata in medicina.

Fornisce minerali, calcio, ferro, zinco e vitamina. Inoltre aiuta molto a guarire le infezioni all’orecchio e ad aumentare la crescita dei capelli oltre che combattere l’acne e regolare la pressione sanguigna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Da cosa dipende la carenza di melatonina e cosa ne consegue

L’aglio sulla finestra risolve un problema

Aglio
Aglio (pixabay-publicdomainpictures)

L’aglio è un ortaggio utile sia in cucina che in medicina. Ha moltissime funzionalità e tra queste può agire come sigillante.

Il motivo è che l’aglio riesce ad incollare le cose se strofinato a dovere. Basta solamente tagliarlo a metà e strofinarlo ad esempio su una finestra con il vetro rotto, rimuovere poi il saccarosio in eccesso con la carta assorbente e s’incollerà alla perfezione.

L’aglio è quindi in grado di riparare anche i vetri oltre alle numerose altre qualità che possiede. Perciò avere sempre qualche spicchio d’aglio a portata di mano è davvero utile.

Questo ortaggio aiuta anche a proteggere il sistema immunitario dai batteri e previene i sintomi influenzali. Combatte il raffreddore e regolarizza il tasso di colesterolo.

Ma aiuta anche a tenere lontani gli insetti dal giardino e dall’orto, basterà posizionare qualche spicchio vicino alle piante che bisogna difendere.

I vantaggi che si hanno mangiando l’aglio crudo al mattino appena svegli sono moltissimi, tuttavia occorre dire che non è certo amico dell’alito questo ortaggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Richiamo alimentare: acqua minerale contaminata, tutti i dettagli

E il sapore a crudo dell’aglio non è proprio il massimo, specialmente al mattino. L’odore è pungente e il sapore forte, ma è un naturale antibatterico e fluidificante per il sangue.

Aglio
Aglio (pixabay-shutterbug75)

Bisognerebbe consumarne 4 grammi al giorno, esistono anche dei preparati erboristici che ne rendono l’assunzione più facile.

Altrimenti per evitare l’alito pesante dopo averlo mangiato si consiglia di mordere una mela che combatte il respiro forte. Anche l’olio extravergine neutralizza l’odore. Se si mescola con del dolcificante poi è ancora meglio. Insomma nascondendolo in alcuni alimenti si cammuffa l’odore e il sapore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *