Harry e Meghan, re Carlo III non ha pietà dei nipotini: che sgarbo

Per Harry e Meghan giunge un nuovo boccone amarissimo da ingoiare, e la cosa coinvolge i loro due bambini. Carlo III è durissimo con loro.

I due Duchi del Sussex alla commemorazione della regina Elisabetta
I due Duchi del Sussex alla commemorazione della regina Elisabetta (Foto Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Riduzione dell’energia elettrica, per il Codacons non basta: “Un guaio”
Taglio delle accise, resta fino a metà ottobre ma è grossa polemica
Bonus 200 euro, grosso problema per chi ha partita Iva
Aumento dei prezzi: colpita la produzione di olio d’oliva

Harry e Meghan, dopo la morte della regina Elisabetta, hanno subito un ulteriore danno. Si, perché la coppia “scappata” via da Buckingham Palace da ormai quasi tre anni non riceverà alcun lascito dalla sovrana, che all’interno del suo testamento modificato appena qualche settimana prima di spirare non avrebbe indicato il nome di suo nipote e della di lui moglie, né dei loro due figlioletti, Archie e Lilibet Diana.

Sono i soliti tabloid britannici a parlare di tutto questo, riferendo di come Harry e Meghan ce l’abbiano con re Carlo III. Quest’ultimo non avrebbe esitato a penalizzare suo figlio e la nuora, a dimostrazione di come i rapporti tra i due e la Royal Family non si siano mai stabilizzati. Ed anzi, sembra che ogni occasione sia buona per punzecchiarsi a vicenda.

Proprio come Harry e Meghan hanno fatto più volte, anche di recente. Lei ad esempio ha criticato la Royal Family per il fatto di non essere mai stata considerata da quest’ultima, pur non facendo esplicitamente alcun nome. La Markle aveva citato il disagio vissuto ai tempi a corte in occasione del suo podcast lanciato di recente e dal titolo “Archetypes”.

Harry e Meghan, duro scontro con re Carlo III: il motivo

Oltre a non ottenere alcun bene materiale, la stampa scandalistica britannica riferisce che Harry e sua moglie dovranno anche subire una vera e propria umiliazione per mezzo di quello che accadrà con i loro figli.

I piccoli Archie e Lilibet Diana, di rispettivamente tre anni e mezzo ed un anno e mezzo, sono diventati ufficialmente principi. Ma solo nominalmente, senza potere infatti essere chiamati “Sue Altezze Reali”, come normalmente dovrebbe capitare.

Questa sarebbe stata una decisione presa proprio da Carlo, ora che è diventato re. Nonostante una legge del 2017 intrapresa ai tempi dal nonno di quest’ultimo e padre della regina Elisabetta, re Giorgio VI, che allargava i privilegi di Sua Altezza Reale anche ai nipoti, ora non sarà così.

E Harry è stato sopravanzato pure dal decaduto Andrea

Carlo III ha infatti deciso di snellire la corte, partendo in particolare da chi non la frequenta. Ed andando incontro alla volontà della maggior parte dei suoi sudditi di non pagare tributi per un numero eccessivo di membri della Royal Family.

Questa però pare proprio essere una scelta che appare come una sorta di punizione verso coloro che hanno voluto fortemente lasciare la Famiglia Reale, anche mettendola in cattiva luce. Ma va detto che gli altri nipoti di Carlo, ovvero i figlioletti di William e Kate Middleton – George (che un giorno sarà re dopo il suo papà, n.d.r.), Charlotte e Louis sono invece a tutti gli effetti principi e “Sue Altezze Reali”.

Tra l’altro a Harry è stato vietato anche di indossare l’uniforme militare durante i funerali di nonna Elisabetta. Cosa che però non è stata impedita ad Andrea di York, che pure è fuoriuscito dalla Royal Family in quanto escluso per i gravi scandali che lo hanno visto coinvolto. Una scelta che a tanti è parsa essere come un qualcosa che sa di due pesi e due misure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.