Lady Diana e il principe Andrea erano in combutta? Arriva un retroscena che ha scioccato tutti

Amatissima anche ai giorni d’oggi, Lady Diana in vita avrebbe provato a compiere una vera rivoluzione che avrebbe sconvolto la Royal Family. Il tutto grazie anche ad una figura di rilievo della Royal Family.

Diana ed Andrea di York
Diana ed Andrea di York (Foto Inran)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Lady Diana, a distanza di svariati anni dalla sua tragica morte, continua comunque ad essere ancora viva nel cuore dei sudditi della monarchia inglese. Lei è sempre stata tra i membri più amati in assoluto della Royal Family, per molti anche al pari della regina Elisabetta.

E nonostante l’evidente dualismo proprio tra Lady Diana e la Royal Family, alla fine il popolo amava ed ama ancora entrambi. Ad ogni anniversario importante che riguarda “la Principessa Triste”, si riscontra la partecipazione di tantissime persone. Lei scomparve il 31 agosto 1997 in un incidente stradale a Parigi.

Dopo la sua drammatica morte, Lady Diana è stata sostituita a corte da Carlo con Camilla. Che adesso è diventata la regina consorte, con lui ufficialmente re con il nome di Carlo III. Non è un segreto che entrambi si tradissero a vicenda. Lui si vedeva con Camilla da decenni, senza farsi troppi problemi. E Diana frequentava un ufficiale britannico, tale James Hewitt, stando a quanto sostengono da sempre i tabloid d’Oltremanica.

Lady Diana, il suo inaspettato alleato a corte

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lady Diana, Princess of Wales (@lady.diana._)

Emerge ora una ricostruzione, non si sa quanto coincidente con la realtà, che vorrebbe Diana avere provato ad impedire a suo marito di essere considerato l’immediato erede al trono. Sarebbe stata volontà della Spencer favorire invece il proprio figlio primogenito William per una ascesa al trono, compiendo un salto che da Elisabetta avrebbe ignorato Carlo per arrivare a lui.

E questa è anche la volontà della maggior parte dei sudditi. Tre su quattro avrebbero voluto proprio William e Kate succedere immediatamente alla regina Elisabetta, dopo la morte di quest’ultima. Ora però una biografa di corte, Angela Levin, riferisce di come Diana abbia provato a “destituire” Carlo alleandosi con suo fratello, il controverso Andrea di York.

La Levin, all’interno del suo libro “Camilla, Duchess of Cornwall: From Outcast to Queen Consort”, e stando a quanto riportato dal The Telegraph, racconta di questa alleanza fra Diana ed Andrea. Lei era molto amica della ex moglie di lui, Sarah Ferguson. Ed Andrea avrebbe approfittato della cosa per mettere i bastoni tra le ruote al suo illustre fratello, con il quale i rapporti non sembra siano mai stati buoni.

Alla fine sia Diana che Andrea hanno fatto una brutta fine

Si parla di un piano congegnato da Diana ed Andrea per il quale, se la regina Elisabetta fosse morta prima che William raggiungesse la maggiore età, sarebbe toccata allo stesso Andrea farsi carico della reggenza della corona. Il libro della Levin riferisce anche di come Andrea fosse ostile anche a Camilla. Alla fine è stata quest’ultima a vincere.

Non amata dal pubblico, specialmente dal 2005 in poi, ovvero da quando ha sposato Carlo, è riuscita infine a farsi benvolere ed apprezzare per il basso profilo tenuto e per un atteggiamento umile. Ed oggi si parla anche di come Camilla sia stata capace di farsi apprezzare persino da William, che per via dei tradimenti del padre nei confronti della sua defunta mamma era diffidente verso la ex Parker Bowles.

Per quanto riguarda Andrea, lui è finito nei guai per via dello scandalo Epstein che ha riguardato una brutta storia di abusi su ragazze minorenni. Una vicenda risalente ai primi anni Duemila e che ha visto proprio il decaduto multimilionario Epstein morire suicida in carcere. Andrea invece ha scelto di evitare il processo – dove sarebbe stato sicuramente condannato – risarcendo la donna che lo accusava. Ma la regina Elisabetta, tra i suoi ultimi provvedimenti prima di morire, ha scelto di privarlo di ogni privilegio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.