Perdi dai 2 ai 4 kg a settimana con la dieta della pasta: prova e vedrai

Desiderate perdere quei fastidiosi chili di troppo e siete degli amanti dei carboidrati? Con la dieta della pasta si possono perdere dai 2 ai 4 kg a settimana.

Perdere peso con dieta della pasta
Diversi formati di pasta (Download da Adobe Stock)

Chi l’ha detto che per perdere peso è necessario rinunciare ai carboidrati? Non tutti sanno infatti che esiste la dieta della pasta ed è davvero efficace per liberarsi dei chili di troppo.

Naturalmente ci sono delle ‘regole’ da seguire affinché la dieta sia in grado di far ottenere i risultati tanto attesi e desiderati. Fatta nel modo giusto infatti vi farà perdere dai 2 ai 4 kg a settimana, per gli amanti dei carboidrati sarà davvero un sogno ad occhi aperti.

Nei successivi paragrafi vi sveliamo come perdere peso senza però rinunciare alla pasta. Questa dieta infatti è davvero efficace, dopo averla provata resterete davvero stupiti dalla sua incredibile efficacia.

Ecco come perdere dai 2 ai 4 kg a settimana con la dieta della pasta

Dieta della pasta per dimagrire
Pasta diversi formati (Download da Adobe Stock)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI SONO: 

Sono in molti a pensare che la pasta faccia ingrassare, infatti solitamente chi vuole dimagrire ne limita drasticamente il consumo. In realtà mangiarla nel modo giusto fa ottenere risultati pazzeschi, infatti si possono perdere i chili di troppo anche senza rinunciare al gusto e ai carboidrati, l’importante è seguire le regole indicate dal nutrizionista o dal dietologo.

Alimenti come pasta, cereali, riso e pane forniscono all’organismo l’energia di cui ha bisogno, bisogna però consumarli in quantità proporzionate. La dieta di cui parliamo oggi apporta circa 1100 calorie al giorno e prevede il consumo giornaliero di un piatto di pasta preparato con leggeri e semplici condimenti, quelli grassi sono infatti da evitare.

Con la dieta della pasta si possono quindi perdere dai due ai quattro chili a settimana, un regime dietetico di questo tipo però non dovrebbe essere seguito a lungo, il periodo ideale è inferiore a due settimane.

Dieta della pasta, un esempio di menu settimanale:

Colazione, spuntino mattutino e pomeridiano sono sempre gli stessi. Appena svegli bevete un bicchiere di latte parzialmente scremato, due fette biscottare e un caffè, utilizzando al massimo un cucchiaino di zucchero. A metà mattina prediligete un succo di frutta senza zuccheri o un centrifugato, nel pomeriggio mangiate invece un frutto.

Lunedì:

  • Pranzo: 80 gr di penne con pomodoro pelato, un cucchiaino di olio extravergine di oliva e uno di parmigiano grattugiato.
  • Cena: hamburger da 120 gr, 40 gr di pane, zucchine a piacere e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Martedì:

  • Pranzo: pasta con 150 gr di lenticchie preparate con cipolla tritata, un pizzico di sale, un cucchiaino di olio extravergine di oliva e uno di parmigiano grattugiato.
  • Cena: trancio da 150 gr di pesce spada o salmone, 40 gr di pane, cicoria in agrodolce e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Mercoledì:

  • Pranzo: 70 gr di tagliatelle con 4 pomodorini pachino, due cuori di carciofo, 10 gr di burro, un cucchiaino di olio extravergine di oliva, 10 grammi di scalogno, un pizzico di sale e pepe e un bicchiere di cognac.
  • Cena: 80 gr di tonno sott’olio o sgombro sgocciolato, 40 gr di pane, pomodori a fette e un cucchiaino di olio.

Giovedì:

  • Pranzo: 80 gr di fettuccine al ragù preparate con 40 gr di carne macinata magra, 1 spicchio di aglio, un cucchiaino di olio extravergine di oliva, due cucchiai di passata di pomodoro, un pizzico di sale e un cucchiaio di formaggio grattugiato.
  • Cena: 2 uova sode, alla coque o in camicia, 40 gr di pane, insalata a piacimento e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Venerdì:

  • Pranzo: 70 gr di spaghetti con il tonno preparati con 80 gr di tonno sott’olio sgocciolato, due cucchiai di passata di pomodoro, uno spicchio di aglio, un pizzico di sale e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.
  • Cena: 200 gr di spigola o orata al forno, 150 gr di patate lesse e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Sabato:

  • Pranzo: 100 gr di orecchiette con 200 gr di broccoli lessati, 4 pomodori pachino, uno spicchio di aglio, un pizzico di sale e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.
  • Cena: 150 gr di petto di pollo, fagiolini lessi a piacimento, un pizzico di sale e un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Domenica:

  • Pranzo: 70 gr di spaghetti con 300 gr di vongole, 1 spicchio di aglio, un cucchiaio di olio extravergine di oliva e qualche ciuffetto di prezzemolo fresco.
  • Cena: 100 gr di ricotta oppure 80 gr di formaggio light, 40 gr di pane, carote alla julienne e un cucchiaino di olio.

Seguita correttamente e con molto impegno la dieta della pasta consente di perdere dai 2 ai 4 kg a settimana. Naturalmente, prima di seguire qualsiasi dieta è sempre consigliato rivolgersi ad un professionista che a seconda del vostro stato di salute potrà consigliarvi la dieta più adatta a voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.