Non è re Carlo a “portare i pantaloni” a palazzo: è lei quella che comanda

C’è un aspetto che riguarda re Carlo III e che in un certo senso diverte tutti, ma concorre anche a sminuire un po’ la sua figura e ad ingigantire quella di un’altra persona.

Carlo durante un impegno ufficiale
Carlo durante un impegno ufficiale (Foto Instagram)

Re Carlo III, che da settembre ha assunto la corona (manca solo la nomina ufficiale, che però è una pura formalità estetica ed avverrà il 6 maggio 2023, n.d.r.) viene alquanto critica, se non preso in giro, in particolar modo sui social. E per un motivo ben preciso. A poco serve essere sovrano se in realtà ad esercitare il potere è un altro.

Anzi, “un’altra”. E la cosa riguarda l’ambito del privato di re Carlo III. Il rifermento è facile da intuire: sarebbe infatti la regina consorte Camilla a decidere cosa può essere fatto e cosa no. E non poche volte risolve anche problemi. La stampa d’Oltremanica da sempre ha riferito che il nuovo sovrano avrebbe un carattere particolare. Quando è calmo e di buonumore è molto incline al sorriso ed a fare battute dall’inconfondibile stile british.

Ma sembra che re Carlo perda facilmente la calma e che si agiti anche per cose di poco conto, come ad esempio un oggetto che al momento non riesce a trovare. Pare che ci pensi spesso Camilla a risolvergli questa o quella preoccupazione. Al punto che, quando lo stesso monarca non appare di buonumore, il personale si rivolgerebbe proprio a Camilla.

Re Carlo III, nella Royal Family oggi le redini le tiene Camilla

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

E quindi sarebbe lei ad assumere le decisioni più importanti, anche per quanto riguarda affari più importanti. Camilla un tempo era alquanto osteggiata, se non detestata, dai sudditi della regina Elisabetta ed anche da parte dei tabloid britannici. Il motivo era dato dal dualismo che si era venuto a creare con Lady Diana.

A tutti piaceva quest’ultima, meno che a Carlo. Il quale non ha mai smesso di frequentare Camilla. Con la ex signora Parker Bowles, divenuta sua moglie nel 2005, c’è un legame che va avanti da ben 60 anni, da prima che entrambi fossero maggiorenni. Con il passare del tempo però Camilla ha saputo trovare i favori del popolo. Da quando è divenuta una Windsor, è sempre stata rispettosa del proprio ruolo, dell’etichetta e delle necessità della Corona.

La cosa che più conta per il popolo britannico è che nessuno sfidi e tenti di travalicare la regina Elisabetta. E Camilla questo non lo ha mai fatto, al pari di Kate Middleton. Ed a differenza di Meghan Markle. Oggi i ruoli di tutte loro sono ben definiti, così come i rispettivi indici di gradimento.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram

Ed ora proprio Carlo starebbe cercando di rimuovere quell’epiteto “consorte” accanto al titolo di regina, che sembra in qualche modo sminuire la più alta carica che una donna possa ricevere nel Regno Unito. Per fare si che l’importanza di Camilla possa essere riconosciuta in tutto e per tutto alla pari delle illustre monarche che l’hanno preceduta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.