7 errori che in molti commettono quando cucinano le uova: alcuni sono impensabili

Troppo spugnose, troppo sode, troppo cotte, bruciacchiate, con dei pezzetti di guscio all’interno: questi sono solo alcuni dei principali errori che commettiamo quando cuciniamo le uova. 

Rompere le uova trucco
Rompere le uova (Fonte Foto AdobeStock)

Le uova sono la base di molte preparazioni salate o dolci di tutti i giorni, capaci di rendere ogni piatto gustosissimo, dall’amata carbonara alla semplice omelette passando per la torta allo yogurt fino al plumcake di mele fatto in casa per la colazione.

Le uova sono uno degli alimenti più completi per la nostra dieta: un uovo, infatti, fornisce circa 7 g di proteine contenenti tutti gli amminoacidi essenziali per lo sviluppo e la crescita umana.

Quindi il consiglio è quello di non escluderle dalla dieta, ma anzi di integrarle il più possibile. Serve però prestare un pò di attenzione a come andiamo a preparare le uova e a romperle, ci sono moltissimi errori che tutti noi commettiamo senza accorgercene, oppure che sono il frutto di un passaparola errato di madre in figlia o da amica ad un’altra.

Vediamo subito come diventare dei veri chef in cucina partendo da alcune preparazioni base che hanno come protagonista proprio l’uovo nella sua interezza. Ricordiamo infatti che per avere un piatto ben fatto serve avere delle nozioni solide già di partenza, vedrete come miglioreranno le ricette poi! Partiamo subito, non serve tergiversare.

7 errori da non fare quando cuciniamo le uova

Frittata perfetta trucco geniale
Frittata perfetta (Fonte Foto AdobeStock)
  • Uova non fresche

La prima cosa da cui partire per fare un buon lavoro è avere delle uova freschissime, magari prese dal vicino sotto casa che ha il pollaio, oppure al supermercato purché biologiche. Vanno inoltre conservate in frigo sempre a temperatura costante intorno ai 4° C e sempre nel ripiano centrale dell’elettrodomestico (non nella porta).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Ti presento la Carbonara ‘sbagliata’: pronta in 5 minuti e dal sapore travolgente

  • Uova strapazzate

Mai sgusciare le uova in padella già calda, il fuoco le farebbe coagulare subito senza possibilità di sbatterle bene e condirle a piacere. Quando le sbattete in una ciotola con la forchetta non preoccupatevi se avranno un effetto “bavoso”, è la chiave per servirle perfette, infatti non sono né una frittata né un’omelette. Infine, vanno mangiate subito in quanto le uova strapazzate si raffreddano con grande facilità e perdono la loro consistenza originale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Quali alimenti si possono mangiare dopo la scadenza? La risposta ti stupirà

  • Albumi da montare

Ricordate che quando rompete le uova all’interno degli albumi non deve finire neppure un goccio di tuorlo! Questo infatti è composto da proteine che a contatto con i grassi ne impediscono la coagulazione e la possibilità di montarli a neve. Se non procedete subiuto con l’operazione riponete gli albumi ben sigillati in frigo.

  • Uovo all’occhio di bue

Si tratta dell’uovo al tegamino, come molti lo chiamano nel pratico. Per averlo perfetto il segreto è non cuocerlo troppo a lungo: il tuorlo deve restare cremoso, quindi, allontanate il tegamino dove lo state cucinando dal fuoco non appena l’albume inizia a coagulare. L’albume dovrà diventare di colore bianco perlato.

Uova sode e uova alla coque…il segreto è solo uno!

Uova alla coque ricetta perfetta
Uova alla coque (Fonte Fote AdobeStock)
  • Uova sode

Per preparare le uova sode inserire le uova a temperatura ambiente nel tegame ricoperte con acqua fredda. Accendere il fuoco e solo quando l’acqua giungerà ad ebollizione, contate 8 minuti esatti.

NON PERDERTI ANCHE IL NOSTRO ARTICOLO –> Torta 🍰 allo yogurt veloce e leggera: pochi minuti e sarà subito pronta

  • Uova alla coque

Per avere invece un uovo alla coque invece serve prima far bollire l’acqua nel tegamino, quindi, solo allora inserite delicatamente le uova e calcolate 3 minuti per uovo molto cremoso. 4 minuti per uno più rappreso. Mai partire da acqua fredda altrimenti vi ritrovate un uovo sodo!

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM, TIK TOK E TELEGRAM.

  • Uova in camicia

La prima cosa che molti sbagliano è che rompono l’uovo direttamente nell’acqua del pentolino. Questo va prima aperto in un mestolo da brodo e poi solo successivamente inserito nel mulinello d’acqua. Dopo aver inserito l’uovo abbassare la fiamma e attendere 5 minuti prima di toglierlo delicatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.