La pianta grassa a forma di cuore: come crescere questa meraviglia della natura

La Hoya Kerrii come va curata a casa: tanti trucchi e consigli per prenderti cura al meglio della pianta grassa a forma di cuore, la “pianta degli innamorati”. 

Hoya Kerrii pianta grassa forma di cuore
Hoya kerrii in vasetto (Fonte Foto AdobeStock)

Guardandola da vicino si capisce bene il perchè spesso venga definita anche “la pianta degli innamorati”. Le foglie della Hoya Kerrii infatti presentano una foglia a forma di cuore che ben si presta per essere data in dono al proprio innamorato nelle occasioni speciali. Ha anche altri nomi però, come Cuore di Hoya, Cuore di Cera o Cuore Fortunato. Tutti appellativi evocativi che rimandano al sentimento più profondo di due persone che si vogliono bene.

Molte volte in commercio si notano però solo le singole talee, vendute in piccoli vasetti ben confezionati con nastrini e fiocchi. Questi sono ottimi da regalare a chi ha il pollice verde e desidera cimentarsi con qualcosa di diverso dal solito mazzo di fioro oppure non vuole ricevere una confezione di cioccolatini.

Nello specifico di tratta di una pianta grassa tropicale che appartiene alla famiglia delle Apocynaceae, di cui fanno parte anche l’oleandro, la pervinca, la plumeria e la mandevilla.

I fiori della Hoya Kerrii – che si schiudono in primavera – hanno 5 petali ed una corolla doppia a forma di stella di un colore rosso tendente al violaceo. Sono molto profumati e spesso sono usati per realizzare deliziose fragranze d’ambiente. Sono però anche noti per la loro bellezza quasi finta tanto da essere definiti anche “fiori di cera“.

Detto questo, come possiamo prenderci cura di un eventuale regalo ricevuto oppure un auto-regalo che ci siamo fatte in un momento speciale? Vediamo che cosa ci dicono gli esperti giardinieri a riguardo.

Hoya Kerrii, come innaffiarla nel modo corretto

Hoya kerrii in vaso
Hoya kerrii decorativa (Fonte Foto AdobeStock)

Rispetto a tutte le altre piante grasse in commercio, la Hoya Kerri non si sviluppa molto. Ci impiega diversi anni per crescere e diventare una pianta rigogliosa. Quindi non preoccupatevi la se la vedete sempre identica a se stessa e sembra non dare segni di vita (se non il fiorire dei suoi delicatissimi germogli colorati).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Ficus Bonsai: è questo il posto migliore in casa per farlo crescere a dismisura

Questa pianta non ha bisogno di molta manutenzione. Lasciatela in un luogo soleggiato (magari vicino una finestra) e innaffiatela circa ogni tre settimane con appena un goccio d’acqua per inumidire il terreno e dare alle radici la giusta linfa vitale per sopravvivere. Ha bisogno di terreni sabbiosi e ben drenanti, quindi accertatevi che non ci siano ristagni d’acqua nel vaso.

LEGGI ANCHE –> Sterlizie: come crescere la pianta dai fiori particolari sia in casa che in giardino

Aspettate almeno due anni prima di rinvasare la vostra pianta in un vaso poco più grande. Ricordate infatti che le piante giovani con una sola foglia come stelo vanno spostate in un altro vaso solo quando c’è una nuova crescita attiva. Se invece la vostra Hoya Kerrii è già abbastanza grande allora potete spostarla in un altro vaso senza problemi. Cercate però sempre di non inserire nel terreno materiale organico troppo ricco.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Concimate la pianta grassa solo in primavera e in estate, meglio se una volta al mese. Mentre nei restanti mesi potete tranquillamente sospendere la pratica. Se le figlie iniziano a diventare lunghe e le foglie lanceolate a cadere a terra esponendosi dal vaso, potete anche inserire nel terreno dei supporti di legno o plastica per sorreggere meglio gli steli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.