Cappa in acciaio piena di macchie, unto e aloni: come pulirla e lucidarla in una sola mossa

Pulire la cappa della cucina in acciaio sporca e piena di aloni non sarà più una missione impossibile grazie ad un semplice e veloce trucco: bastano soltanto 2 potentissimi ingredienti presenti in dispensa. 

Cappa in acciaio sporca
Cappa in acciaio del forno (Fonte Foto AdobeStock) – Inran.it

Quando ci si dedica alle pulizie più approfondite della casa ce n’è spesso una che ci mette in difficoltà con il rischio di rimandare all’infinito fino a quando poi siamo letteralmente costretti. Fra tutte le operazioni di pulizia infatti quella più gravosa è senza dubbio legata alla cappa in acciaio. Un elemento indispensabile della cucina che però, essendo posta esattamente sopra i fornelli, diventa un vero ricettacolo di sporco ostinato.

Non dedicarle però le giuste e periodiche attenzioni può avere effetti spiacevoli non solo sul corretto funzionamento della cappa ma anche per quanto riguarda la nostra salute. È facile immaginare che un elemento sporco, posizionato proprio sopra le nostre pentole, può diventare una vera e propria bomba ad orologeria che minaccia il cibo e quindi la salute di tutta la famiglia.

Pulirla però di solito è complicato proprio perché il vapore e i grassi tendono ad accumularsi ovviamente non solo sul filtro ma anche all’interno delle pareti della cappa mostrando macchie e fastidiosi aloni. Eppure basta mettere in pratica un semplice e veloce metodo per ottenere, senza il minimo sforzo, risultati sorprendenti tanto che pulire la cappa sporca non sarà più un incubo.

Il trucco per pulire la cappa della cucina in acciaio sporca

Acqua calda e bicarbonato miscela
Acqua calda e bicarbonato (Fonte Foto AdobeStock) – Inran.it

Mettendo in pratica questo facilissimo metodo la pulizia della cappa da cucina diventerà un’operazione semplice a cui potremo dedicarci con una maggiore frequenza. Per pulire a fondo la cappa della cucina non occorre necessariamente svuotare il portafogli alla ricerca del detergente più potente in commercio. Come sempre infatti arrivano in nostro aiuto i consigli delle nonne.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO –> Sportelli dei mobili disallineati? Usa questo trucchetto e sistemerai tutto in un secondo

Basta adoperare cioè solo due ingredienti, già presenti nella nostra cucina e finora usati per altri scopi, per ottenere dei risultati sorprendenti impiegando poco tempo e il minimo olio di gomito. Per eliminare lo sporco ostinato serve soltanto miscelare semplicemente acqua calda e bicarbonato, un mix tanto potente quando strabiliante che farà tornare immediatamente come nuova la cappa della cucina.

LEGGI ANCHE –> Piove e i vetri sono costantemente sporchi? La soluzione che ti regalerà tanta brillantezza

Innanzitutto provvediamo ad aprire la cappa e a togliere il filtro pulendolo un po’ per eliminare l’eventuale sporco attaccato. A questo punto riempiamo la vasca del lavello della cucina con acqua calda e mettiamo il filtro in ammollo un paio di minuti. Quindi aggiungiamo mezza tazza di bicarbonato e mescoliamo.

Nel frattempo bagnamo una spugnetta nell’acqua calda con il bicarbonato e iniziamo a pulire le pareti della nostra cappa. In pochissimi minuti il risultato ottenuto vi sorprenderà. Anche lo sporco più ostinato verrà via con una facilità che mai avrete immaginato facendovi ottenere una cappa d’acciaio perfettamente pulita già dalla prima passata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Spegnere i termosifoni fa davvero risparmiare? | Svelato il metodo vero per abbattere i consumi

Ora, prima di rimontare il tutto, facciamo attenzione ad lasciar asciugare tutto per bene, filtro compreso. Per una effetto rifinito ancora maggiore è sempre meglio terminare l’operazione passando un panno asciutto in microfibra. In alternativa i rimedi casalinghi vogliono che si possa usare anche anche una miscela di aceto e detersivo dei piatti diluiti in parti uguali in un litro di acqua calda. Dopo aver passato sulla cappa asciugare sempre con un panno in microfibra asciutto.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Ricordate però sempre di non usare mai prodotti chimici a base di candeggina e spugne abrasive. Rischiate davvero che la superfice rimanga segnata a vita con profonde scanalature antisteriche e davvero poco piacevoli da vedere. Provare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.