Sono questi i cibi che ti aiutano a smettere di fumare: risultati da non credere

Chi vuole dire addio al fumo deve prediligere alcuni cibi particolari che aiutano a limitare il bisogno di nicotina: serve farne scorta se si vuole uscire vincitrice nell’impresa. 

cibi aiutano smettere fumare
Donna con la sigaretta in mano (Canva) – Inran.it

Il fumo fa male, lo sappiamo benissimo, e provoca nel lungo periodo importanti problematiche ai polmoni, al sistema cardiocircolatorio e al diabete. Questo perchè una sola sigaretta contiene almeno 400 elementi tossici, di cui 40 sono cancerogeni come il catrame, l’arsenico, la formaldeide, benzene, cromo, e moltissimi altri. Smettere però non è per nulla facile e tutte le persone che ci hanno provato sanno bene che la cosa più difficile di tutte è tenere a freno quell’insaziabile voglia di nicotina che pervade la bocca ed il cervello.

Dopo aver detto addio al fumo infatti si ha una maggiore percezione degli odori, ci si approccia al cibo con una nuova sensorialità che porta molte volte ad abbuffarsi per colmare la mancanza proprio di nicotina nel sangue. Il processo quindi deve essere graduale e svolto con massima attenzione, meglio se consigliati da un medico nutrizionista che potrà darvi tutte le direttive corrette relativamente agli alimenti. Quel che deve essere chiaro però è che alcuni cibi sono totalmente out se si vuole smettere di fumare, diversamente altri invece sono da prediligere soprattutto nella prima fase di transizione. Eccoli.

Smettere di fumare: i cibi che ti aiutano a farlo

malva proprietà benefiche ricette
Tisana alla malva (Canva) – Inran.it

Sicuramente ci sono dei cibi OUT che non devono far parte della dieta alimentare di un ex fumatore in cerca di smettere perchè aumentano insaziabilmente la voglia di nicotina oppure ricordano la ritualità della sigaretta durante alcuni momenti della giornata:

  • Caffè
  • Bibite gassate
  • Zuccheri raffinati e dolci
  • Alcool
  • Carne rossa – consente l’eliminazione della nicotina dal fegato ma ne richiama paradossalmente la voglia dopo che la si è consumata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO –> Costocondrite: cos’è, quali sono i sintomi e come curare questa dolorosa malattia

Per fortuna però ci sono anche molti alimenti IN consigliatissimi che possono aiutare a disintossicare il fegato e a ridurre l’insaziabile voglia di fumo. Tra questi in prima posizione ci sono sicuramente decotti e tisane detox, purché siano a basso contenuto di caffeina o teina.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Ipotiroidismo: che cos’è e quali sono gli alimenti consigliati per combattere questa patologia

NON PERDERTI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Preoccuparsi è normale ma troppo fa male: ti svelo qualche trucco per vivere meglio

Altri alimenti che contribuiscono a disintossicare il fegato però sono anche i carciofi, broccoli, mele, aglio, barbabietole, limoni mangiati sia crudi che cotti. Ovviamente però la lista continua visto che seguono anche:

  • Verdure contenenti nicotina – melanzane, patate, peperoni, pomodori. In piccole dosi contengono lo stesso principio attivo della nicotina quindi mangiati saziano la voglia di sigaretta.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Non possono mancare però anche:

  • Cibi alcalinizzanti – mandorle, rape, bietole, cipolle. Portano l’intestino ad una stabilizzazione gastrica meno acida.
  • Cibi contro lo stress ossidativo – frutti rossi, arance, kiwi, cachi, zucca, avocado, cioccolato fondente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.