Alluce valgo: i rimedi naturali per alleviare il dolore e tornare a stare bene

Cosa si può fare per alleviare il dolore legato all’alluce valgo? Ci sono dei rimedi naturali che è bene conoscere nel caso soffriste di questa deformazione ossea al piede. 

alluce valgo rimedi naturali
Alluce valgo infiammato (Canva) – Inran.it

Sembra che questo tipo di deformità ossea colpisca sempre più persone anche in giovane età anche se geneticamente sono le donne quelle che manifestano in misura maggiore il problema dell’alluce valgo. Si tratta di una deviazione laterale dell’alluce in cui primo osso metatarsale ruota il suo asse sviluppandosi verso l’esterno con la falange invece che si avvicina al secondo dito. A volte quest’ultima può anche sovrapporsi al dito con conseguente dolore o fatica a trovare scarpe che possano attutire l’attrito delle dita e della cipolla stessa.

A ciò con il tempo si aggiungono altre sintomatologie molto dolorose, come:

  • Borsite, legata ad un’infiammazione dell’articolazione metatarso-falangea
  • Tensione muscolare alla caviglia e al piede
  • Calli e duroni causati dall’impossibilità di appoggiare correttamente il piede a terra
  • Artrosi ai piedi e difficoltà a camminare
  • Deformità delle dita che sembrano “artigli”.

Cosa fare in questo caso? Se la situazione non è eccessivamente seria da dover ricorrere al chirurgo, si possono adottare alcuni escamotage per alleviare il dolore, Vediamoli tutti.

5 rimedi naturali per l’alluce valgo

alluce valgo rimedi naturali
Supporto per alluce vango (Canva) – Inran.it

Spesso la causa scatenante dell’alluce valgo è legata alla predisposizione genetica e all’artrite ereditaria che si manifesta con la deformazione del piede. A volte invece è causato da un’errata postura: proprio per questo consigliamo di richiedere una visita specialistica per esaminare con l’esame baropodometrico anche la distribuzione dei carichi dei piedi e la posizione della colonna. Detto ciò vediamo ora come intervenire nel caso il dolore non fosse così forte e non richiedesse un maggiore intervento clinico.

NON PERDERTI ANCHE –> Attenzione a questo sintomo: se hai un gonfiore in questa zona, fai subito un controllo

1) Scarpe comode e rinforzi per la cipolla

Chi soffre di alluce valgo deve procurarsi scarpe comode con tomaia morbida e tacco non superiore ai 4-5 cm per bilanciare bene la camminata a terra. Chi invece ha familiarità con questa problematica dovrebbe evitare scarpe troppo strette e con tacco vertiginoso per non deformare il piede e costringerlo a compiere movimenti strani e difficoltosi. Procuratevi in farmacia anche dei rinforzi da inserire nell’alluce in modo da coprire la cipolla durante i movimenti nella scarpa. Se possibile però camminate a piedi scalzi in casa, questo darà maggiore agio a tutta la pianta dal piede infiammato.

LEGGI ANCHE → Sono questi i cibi che ti aiutano a smettere di fumare: risultati da non credere

2) Osteopata e massaggi

Se avete la possibilità rivolgetevi ad un’osteopata che saprà manipolare la zona interessata e dolente per decomprime l’articolazione e darle maggiore mobilità. Fatevi insegnare anche dei massaggi da poter poi ripete anche una volta tornati a casa, questo migliorerà la vostra percezione del piede, la stabilità in piedi e anche quella di muscoli e legamenti indolenziti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Candida: quali sono i sintomi e come si cura questa fastidiosissima patologia

3) Esercizi per rinforzare la muscolatura

  • Senza arricciare le dita dei piedi e sollevare i talloni, provate a sollevare l’arco trattenendo la posizione per 10 secondi. Riabbassare e ripetere l’esercizio per 5 volte consecutive. Questo movimento consente di rinforzare l’abduttore dell’alluce.
  • Mantenere il tallone a terra e alzare le dita cercando di allargarle bene. Muovere l’alluce a destra e sinistra, abbassare il piede a terra e ripetere per altre 5 volte.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

4) Pediluvi con sale di Epsom

Infine svolgete dei lunghi pediluvi in acqua calda con all’interno il sale di Epsom, ricchissimo di magnesio rispetto il classico sale e proprio per questo indicato per alleviare l’infiammazione e ammorbidire la pelle inspessita dai calli. Ripetere anche due volte la settimana o alla necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.