Perché la pelle si irrita e come fare per rimediare subito alla situazione | Bastano poche mosse

Cosa fare quando la pelle si irrita e arrossa per colpa del freddo intenso? Senza ricorrere a farmaci è possibile risolvere la situazione in maniera mirata e naturale. 

pelle si irrita arrossata rimedi naturali
Pelle arrossata che si irrita (Canva) – Inran.it

Pelle che tira, stanca e dall’incarnato spento. Questi sono i sintomi più comuni della pelle disidratata, un problema che generalmente viene associato a chi ha la pelle secca, ma non è proprio così. Anche chi la pelle grassa infatti, nonostante debba fare i conti con un eccessiva produzione di sebo e impurità, può andare incontro ad una disidratazione della pelle soprattutto durante al stagione fredda. Rossore, irritazione, pelle desquamata e con brufoletti rossi, gli sfoghi possono essere molteplici come anche le cause, infatti il freddo intenso associato ad altre situazioni possono portare ad uno stato precario del manto idrolipidico sottocutaneo e superficiale tale da creare fastidi e problematiche più o meno gravi.

Il primo consiglio per combattere la disidratazione a prescindere dal tipo di pelle è sicuramente bere molta acqua al giorno. Questo aiuta a nutrire l’epidermide dall’interno ed è importante anche preferire alimenti ricchi di acqua. Un altro consiglio fondamentale è assumere attraverso l’alimentazione Omega 3, Omega 6 e proteine, ma anche vitamina C e frutti rossi. L’utilizzo infatti di questi alimenti ricchi di grassi, come il pesce, gli olii di semi e di lino, la frutta secca e i legumi, è fondamentale per rallentare il processo di invecchiamento della pelle, che risulta così più nutrita e idratata. Detto ciò vediamo quali sono i comportamenti sbagliati da non fare per prevenire l’irritazione della pelle del corpo e del viso in inverno.

Pelle che si irrita: 5 cosa da NON fare nella nostra beauty routine invernale

1) Cibi out

Se sono consigliatissimi alimenti ricchi di probiotici, vitamina A, C ed D ma anche Omega 3 (6 e 9), i medici nutrizionisti invece sconsigliano vivamente di consumare cibi troppo piccanti (come salumi, peperoncino e combinazioni tra i due) perchè richiamano sangue a livello delle micro vene di viso e collo per effetto dell’aumento della sudorazione e del battito cardiaco. Inoltre è sconsigliato caldamente bere prodotti troppo caldi o troppo freddi per evitare sbalzi termici improvvisi che possono causare aumento della temperatura interna e vasodilatazione al viso. Meglio sempre bevande tiepide sorseggiate con moderazione.

POTREBBE PIACERTI ANCHE –> Lo smog fa malissimo alla pelle: come la devi proteggere per limitare i danni il più possibile

2) Rasoio e ceretta

Se andate dall’estetista per la ceretta oppure a casa passate il rasoio, è importante che ricordiate di usare dei prodotti post epilazione a base oleosa per evitare eccessiva desquamazione della palle irritata dopo il passaggio delle lame. Vanno bene anche creme lenitiva con aloe vera super idratante oppure anche prodotti delicati a formulazione biologica senza additivi e prodotti chimici che potrebbero aggravare l’irritazione della pelle.

LEGGI ANCHE –> Altro che ceretta: ti serve solo dello zucchero e un altro ingrediente per eliminare i peli in eccesso

3) Prodotti ipoallergenici

Assicuratevi che tutti i prodotti che applicate al viso o sul corpo non siano fotosensibili, rischiate in tal caso di macchiare la pelle o di causarne estrema disidratazione una volta poi esposti al sole invernale. Prediligete invece creme e tonici biologici ipoallergenici con ingredienti naturali o vegani controllati.

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO –> I rimedi della nonna per dire addio per sempre alle macchie sulla pelle | Ti basta solo questo trucco

4) Smog

Anche l’eccessivo smog delle città porta alla disidratazione delle pelle. Infatti tende a depositarsi sullo strato più superficiale portando alla formazione di brufoletti, eruzioni cutanee e arrossamenti. Per questo serve struccare e detergere ogni sera la pelle prima di coricarsi per non rischiare la formazione di infiammazioni anche gravi.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

5) Vestirsi a strati

In inverno uno degli errori che si commettono più spesso riguarda il modo di vestirsi. Si tende infatti ad accumulare strati su strati di lana spessa pensando che il caldo combatta il freddo ma non si pensa che in questo modo il corpo non riesce a “respirare”. Meglio indossare pochi capi termici o di caldo cotone in modo da essere agili nei movimenti e non rischiare di trovarsi soffocati da tessuti eccessivamente pesanti che invece non fanno traspirare la pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.