Acquisto di farmaci online

Un gesto comune, che tuttavia espone a numerose riflessioni. Ad esempio, molti farmaci (per fortuna!) non vengono interamente consumati, generando dunque degli sprechi molto evidenti. O , ancora, i prezzi sono generalmente troppo alti, soprattutto nei confronti di quelle persone che non hanno un portafoglio sufficientemente ampio, oppure devono rispettare delle indicazioni terapeutiche piuttosto costose e complesse.

Ebbene, dinanzi a tale scenario, c’è almeno una soluzione che anche nel nostro Paese sta prendendo rapidamente piede: usare le migliori farmacie online per risparmiare sul prezzo dei farmaci, e sfruttare tutti i vantaggi dell’e-commerce, anche in ambito sanitario!

Dove acquistare farmaci online

La prima cosa che vogliamo rammentare è che quando si tratta di effettuare un acquisto online – e tale regola vale soprattutto per i farmaci! – è fondamentale cercare di acquistare solo da portali sicuri, affidabili e autorizzati.

Proprio come le farmacie su “strada”, anche quelle online sono infatti regolate da leggi farmaceutiche che supervisionano le proprie attività. Queste farmacie online devono dunque rispettare i requisiti di sicurezza per la distribuzione dei farmaci, e – per quanto ovvio – è fondamentale cercare di acquistare solamente da queste piattaforme, piuttosto che da siti non autorizzati.

Solo in questo modo riuscirete a garantirvi che i prodotti siano realizzati e controllati secondo gli standard di qualità, riducendo al minimo qualsiasi rischio associato a contraffazioni o altri problemi che potrebbero impattare sulla salute dell’utilizzatore del medicinale.

Come trovare i migliori prezzi per i farmaci online

Come trovare i migliori prezzi per i farmaci online

Una rapida ricerca online delle migliori farmacie online, vi permetterà di entrare in contatto con decine di ottimi operatori che vi garantiranno la disponibilità di prodotti di qualità, a prezzi particolarmente concorrenziali e, in linea di massima, mediamente inferiori a quelli che potreste trovare all’interno delle tradizionali parafarmacie e farmacie di quartiere.

Ma come rendersi conto di quali siano i migliori prezzi applicati per i farmaci che volete acquistare?

Negli ultimi anni, a tale scopo, sono nati degli ottimi comparatori che hanno come obiettivo proprio quello di confrontare i prezzi dei prodotti farmaceutici, fornendo al proprio utente interessato la scelta più conveniente per le proprie tasche. Tra i più autorevoli servizi in tal senso (ovviamente, gratuiti) c’è sicuramente PrezziFarmaco: il suo uso è semplice e immediato, e in pochi istanti vi permetterà di comprendere quali sono i prezzi più bassi per il medicinale che intende acquistare.

Detto ciò, c’è ancora qualche altra cosa che potete fare per poter risparmiare sull’acquisto di medicinali…

Come risparmiare sui farmaci

In apertura abbiamo purtroppo ricordato come uno degli sprechi farmaceutici maggiori, che quotidianamente si consuma nelle case di migliaia di italiani, è legato al far destinare nel cestino (o, meglio, negli appositi contenitori a disposizione in tutte le farmacie) dei medicinali che giungono a scadenza senza essere stati consumati.

Molto spesso questa situazione si viene a verificare semplicemente perché si acquista un farmaco in quantità superiore rispetto a quanto si ha oggi la necessità di applicare, con l’auspicio di fare una “scorta” di sicurezza nel caso, un domani, possa essere utile.

Ebbene, in attesa che subentrino delle riforme in grado di favorire il commercio dei medicinali sfusi, il nostro suggerimento per poter risparmiare sui farmaci non può che essere quello di procedere all’acquisto di medicinali in quantità ridotte, ovvero puntando alla confezione inferiore rispetto a quella superiore.

Certo è – ve ne accorgerete facilmente dando uno sguardo alle interessanti offerte delle farmacie online – che molto spesso si trovano delle convenienti proposte di 3×2 o 2×1: fate però attenzione a compiere una valutazione accorta, caso per caso. Siete sicuri di avere bisogno di tutto quel medicinale?

Detto ciò, ricordate che spesso i medicinali vengono cestinati non tanto perché giungono a scadenza, ma perché vengono conservati male e, dunque, sono sostanzialmente inutilizzabili: si pensi a medicinali che occorre conservare a temperatura ambiente e invece vengono sacrificati in espositori che sono sotto la luce diretta del sole estivo, o ancora a creme e unguenti che non vengono richiusi correttamente. Fate pertanto attenzione a leggere correttamente le indicazioni contenute nel foglietto informativo del prodotto e sulla confezione, per poter prolungare la vita del prodotto e, dunque, evitare acquisti multipli che potreste facilmente evitare.