aiuole fiorite

Realizzare aiuole fiorite in giardino è un’operazione che richiede molta pazienza, e soprattutto un’organizzazione precisa degli spazi a vostra disposizione. In più, per avere a disposizione degli splendidi fiori durante l’arco di tutto l’anno, occorre scegliere diverse tipologie adatte ad ogni stagione.

Come organizzare delle aiuole fioriteaiuole fiorite: l'organizzazione

Per questa ragione, il nostro compito sarà quello di capire quali accorgimenti impiegare allo scopo di ottenere aiuole belle, curate, e ovviamente fiorite, all’interno delle nostre aree verdi. Prima operazione: la scelta delle sementi e dei fiori

La prima cosa da fare è ovviamente scegliere quale tipologia di fiori da impiantare all’interno dell’aiuola. Una volta comprati i semi, è bene attenersi alle istruzioni presenti sulla confezioni, che serviranno a capire come e quando piantarli nel modo giusto.

Di solito è bene utilizzare dei vasi di piccole dimensioni per far germogliare il fiore, e successivamente piantarlo nell’aiuola una volta cresciuto abbastanza.

 

Per quanto riguarda invece la scelta dei fiori da piantare, bisognerà analizzare bene sia la tipologia di terreno ideale, sia l’esposizione al sole della zona prescelta.

Un’altra variabile da tenere in considerazione è l’avvicendarsi delle stagioni: infatti ad ogni clima corrisponde una varietà di fiore più adatta a sopportarne le caratteristiche climatiche. In questo caso, un consiglio da un vivaista o un fioraio risulta utile a conoscere meglio la varietà di fiori ideali al vostro scopo. Infine, alternare la piantagione di fiori ad arbusti sempreverdi, è utile per mantenere le aiuole sempre fiorite tutto l’anno, preoccupandosi nella fase di fioritura delle piante da fiore, di trapiantare questi ultimi in un vaso per risparmiare spazio, ma soprattutto per preservarli dai climi torridi, qualora non li sopportino.

Allo stesso modo, nella stagione più fredda, si potrà invasare le specie floreali e arbustive che non sono adatte ai climi più rigidi.

Posizione e forma dell’aiuola

Altra fase preliminare è quella della scelta della forma della vostra aiuola, e soprattutto della posizione all’interno del giardino: infatti alcuni fiori necessitano di una zona molto soleggiata, mentre altri non tollerano i climi torridi, e necessitano di zone d’ombra. Per quanto concerne invece la forma dell’aiuola, essa può essere quadrata, rettangolare, triangolare, ovale, o qualunque altra vogliate. Inoltre potrete creare una specie di percorso da seguire, da ornare proprio con aiuole diverse nella forma e nelle metrature, per dare al vostro giardino un tocco di stile in più.

Tipologia di terrenoaiuole fiorite: tipologia del terreno

Una volta scelta l’area più o meno esposta al sole, e determinata la tipologia di forma ideale, è bene prestare attenzione alla tipologia di terreno che la vostra aiuola dovrà contenere. A seconda della varietà floreale da impiantare, sarà bene concimare e fertilizzare con tipologie specifiche di concimi e terricci adatti ad esse.

Infine sarà opportuno rimuovere dal terreno sassi, piante infestanti ed erbacce che, oltre ad essere antiestetiche, sottraggono il nutrimento ai fiori stessi.

La preparazione dell’aiuolaaiuole fiorite: la preparazione

Una volta prese in considerazione queste operazioni preliminari, si può cominciare a delimitare l’area di terreno che diverrà al vostra aiuola, scavando lungo il perimetro e disegnando la forma che avrete scelto. Successivamente, dovrete scavare dei buchi più profondi, che corrisponderanno ai punti dove andranno piantati i fiori precedentemente sviluppatisi in vaso. Un buon consiglio è quello di smuovere con una zappetta il terreno, al fine di ridurre la sua compattezza, e di mescolarlo con terricci morbidi come le torbe e il concime più adatto ai tipi di fiori scelti.

La fase di piantagione dei fiori

Ora che la terra è pronta ad accogliere i fiori, potete cominciare a trapiantare le piantine nei buchi ad esse riservati. Per compattare bene il tutto, livellate poi la superficie dell’aiuola con attrezzi da giardino come un rastrello.

Ciò che è tuttavia fondamentale in questa operazione è il fatto di lasciare il terreno smosso sul fondo dei buchi: infatti così facendo, le radici potranno avere un ambiente più idoneo al loro attecchimento.

Delineare i limiti dell’aiuolaaiuole fiorite: delineare i controni

La fase finale di creazione delle vostre aiuole fiorite, prevede la fase di bordatura dell’area in cui sono state piantate le specie floreali.

Oltre ad avere una funzione estetica, il bordo dell’aiuola permetterà ai fiori di non essere calpestati, proteggendoli dai camminatori maldestri e dagli animali da compagnia quali cani e gatti, oltre che dai giochi per bambini come ad esempio i palloni.

Per la delineazione die bordi di un’aiuola si possono utilizzare molteplici tipologie di materiali: dalle pietre stampate a quelle naturali di ogni forma e colore, passando per recinti e paletti in legno o plastica.

 

Alcuni preferiscono invece l’utilizzo di mattoni da costruzione, disponibili in vari colori e materiali, per la creazione di veri e propri muretti di contenimento, adatti sia alla coltivazione di fiori, ma anche di piante di medie e grandi dimensioni.

Tutti questi materiali sono disponibili nei miglior negozi di fai da te e giardinaggio, e hanno costi variabili a seconda delle loro caratteristiche.

Se poi volete dare alla vostra aiuola un tocco di stile personale, potete usare anche materiali di recupero, come ad esempio cocci di vasi vecchi e inutilizzabili, vetri colorati, mattonelle e rivestimenti per pavimenti, oppure pietre naturali trovate nei boschi.

Infine potete cospargere il terreno con pietrisco colorato con tonalità diverse a seconda di ogni singola aiuola, per un effetto davvero d’impatto.

Il sistema d’irrigazione

Se infine siete amanti delle comodità tecnologiche, anziché innaffiare manualmente la vostra aiuola, potete dotarla di un apposito impianto d’irrigazione automatica, che potere installare all’interno mediante tubi forati e spruzzi dal diametro variabile, mediante scavi o posandoli direttamente sul terreno.