Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Bagni derivativi, salute e benessere naturale

Per bagni derivativi si intendono dei lavaggi con acqua fredda in modo da abbassare la temperatura delle parti intime, che servono a depurare il corpo. Per fare i bagni derivativi fatti in casa servono una spugna ed abbondante acqua fredda (non ghiacciata). Il procedimento, semplicissimo, consiste nel raffreddare per almeno 10 minuti la zona dell’inguine in entrambe i lati, attraverso una leggera frizione, partendo dall’inguine fino ad arrivare all’ano, con un movimento dall’alto verso il basso. Mentre si effettuano i bagni derivativi, ci sono delle cose molto importanti da tenere sempre presente e sono: mantenere il resto del corpo caldo, in particolare i piedi, ed effettuare questi bagni possibilmente lontano dai pasti principali.

In caso di poca energia vitale, oppure malattie importanti o interventi chirurgici recenti, i bagni derivativi sono sconsigliati, così come se si è eccessivamente sovrappeso oppure sottopeso. Grazie ai movimenti di frizione ed al raffreddamento delle parti intime, si riattiva la circolazione sanguigna, il sistema linfatico e quello digestivo contribuendo all’eliminazione delle tossine nell’organismo. Per fare in modo che questa pratica abbia un effetto durevole ed anche ottimale, è necessario dedicare ai bagni depurativi un po’ di tempo, aumentando giorno dopo giorno la durata del trattamento, che comunque varia in base all’età ed al peso della persona che lo effettua. Una volta terminato il trattamento, non bisogna sottoporsi ad una doccia o bagno, ma piuttosto bisogna fare attenzione e riuscire a mantenere la temperatura corporea sufficientemente calda, in maniera tale da creare un contrasto con la parte frizionata.

Indicazioni

I bagni depurativi, sono dei trattamenti casalinghi da effettuare in determinati casi, ora vedremo insieme quali:

  • Insonnia o disturbi del sonno
  • Allergie di stagione
  • Acne
  • Asma
  • Dolori articolari alla schiena
  • Dolori articolari al collo
  • Dolore ai denti
  • Cellulite
  • Ritenzione idrica
  • Emorroidi
  • Herpes
  • Dolori mestruali
  • Stipsi
  • Emicrania
  • Dipendenza da droghe
  • Dipendenze nervine
  • Regolazione del peso corporeo
  • Perdita dei capelli

Come avete visto, i bagni derivativi sono ottimi alleati per il miglioramento de nostro stato di salute, in particolar modo in casi di forte stress e tensione nervosa, che ci impediscono di vivere in maniera serena, causando diversi fastidi al nostro organismo. Sono moltissime le persone che hanno sperimentato questi bagni derivativi ed hanno trovato effetti positivi migliorando anche la qualità della vita.

Cuscinetti per bagni derivativi

I bagni derivati con la spugna sono una procedura che richiede costanza e tempo, ma purtroppo non tutti hanno tempo a sufficienza per permettersi di svolgere questo trattamento, ed è per questo che hanno inventato i bagni derivativi con cuscinetti anatomici, che possono preventivamente essere raffreddati ed indossati anche durante il giorno, in maniera tale da poter ottenere gli stessi risultati e benefici come nel metodo classico. Questi cuscinetti anatomici, devono essere tenuti nel surgelatore per circa un’ora e si possono sostituire durante l’arco della giornata, avendo particolare attenzione nel riporli nell’apposita custodia prima di indossarli, ed andrebbero tenuti, secondo il metodo France Giullain, per circa tre ore durante il giorno, e per garantire la loro efficacia, è necessario sostituirli ogni volta che perdona la loro freschezza.

Grazie a questo metodo, come abbiamo appena visto, i bagni derivati con cuscinetto, sono una validissima alterativa per chi ha poco tempo da impiegare e non necessitano come nel metodo tradizionale di occupare un’ora al giorno per dedicarsi a questo trattamento nella versione con la spugna. Ora che abbiamo capito l’efficacia ed i benefici dei bagni derivativi, è più facile apprezzare il metodo proposto da France Giullian, molto importante per la prevenzione di disturbi legati al mal funzionamento dell’intestino, come ad esempio la fastidiosa stitichezza, oppure le dolorose emorroidi, gli spasmi nel periodo delle mestruazioni e tutte quelle patologie che ricollegano i sintomi a fattori di stress.

Possiamo affermare dunque, che i bagni derivati, sono uno dei rimedi naturali più incisivi che servono a stimolare ed anche a migliorare il nostro benessere, non soltanto fisico ma anche psichico, ed inoltre aiutano a mantenersi in buona salute il più a lungo possibile. Questo trattamento non ha alcuna controindicazione degna di nota e può essere praticato da tutti, ma sempre in base al metodo Guillain, è preferibile chiedere consiglio al proprio medico prima di sottoporsi a questa procedura, per assicurasi che il nostro stato di salute possa risultare predisposto al trattamento.