Bisolvon sciroppo, per alleviare la tosse e sciogliere il catarro, anche per i bambini

239

Il Bisolvon sciroppo è indicato per trattare le turbe della secrezione, come ad esempio quando si hanno tosse e catarro ed anche nelle affezioni croniche oppure acute delle vie respiratorie. Come tutti i medicinali, anche questo ha degli effetti indesiderati, ma essi non compaiono in tutte le persone che seguono un trattamento farmacologico con tale prodotto. Un impiego prolungato potrebbe generare patologie a carico del sistema immunitario, oppure della cute, del tessuto sottocutaneo, del tratto respiratorio e del torace, come problematiche che interessano il mediastino.

Alcune reazioni non note sono: lo shock anafilattico, il broncospasmo, l’orticaria, il prurito e l’angioedema, mentre di rara frequenza si sono manifestati rash cutaneo, ed altre sensibilità, mentre nausea, vomito, dolore all’addome e diarrea non sono sintomi comuni. Rispettare tutte le indicazioni che sono presenti nel foglietto illustrativo che si trova all’interno della confezione, riduce il rischio di eventuali effetti indesiderati. Tali effetti sono tendenzialmente transitori e tendono a scomparire nell’arco di pochi giorni, ma nonostante questo, quando si manifestano, il paziente deve consultare tempestivamente il proprio medico o farmacista.

Se uno degli effetti che abbiamo descritto sopra tende ad aggravarsi, oppure se il paziente manifesta altri fastidi che non sono presenti nel foglietto illustrativo, deve interrompere il trattamento a base di Bisolvon sciroppo e contattare il medico. È possibile richiedere alla propria farmacia, la scheda di segnalazione degli effetti indesiderati modello B.

Posologia e sovradosaggio per Bisolvon sciroppo

Salvo modalità diverse di somministrazione, si consiglia di somministrare Bilsovon sciroppo nel seguente dosaggio:

Adulti: 5- 10 ml 3 volte al giorno

Nelle persone adulte, specie all’inizio di tale trattamento, potrebbe essere necessario un aumento della dose giornaliera fino a 48 mg in tre volte al giorno.

Bambini con età superiore ai 2 anni: 2,5 ml- 5 ml 3 volte al giorno

Lo sciroppo Bisolvon essendo privo di fruttosio e saccarosio, è somministrabile sia ai bambini, che ai soggetti affetti da diabete. Si consiglia di non superare la dose giornaliera, salvo indicazioni terapeutici particolari prescritte da proprio medico e dopo i pasti. Vi consigliamo inoltre, di consultare il proprio medico se si avvertono dei disturbi o cambiamenti recenti dopo l’assunzione, ed utilizzare Bisolvon sciroppo solo per brevi peridio e per via orale. Per la misurazione del dosaggio appropriato, si deve utilizzare il bicchierino dosatore conico che si trova nella confezione, dove sono presenti le tacche a 1,25 ml ovvero pari a 1mg di bromexina cloridrato, 2,5 ml pari 2 mg di bromexina cloridrato e 5ml pari a 4mg di bromexoina cloridrato. Fino ad oggi, nell’uomo non sono stati riportati effetti indesiderati causati da sovra dosaggio, e nel caso di aumento della somministrazione, i sintomi che si possono manifestare corrispondono agli effetti indesiderati di Bisolvon, ed in questo caso, potrebbe essere necessario un trattamento sintomatico ulteriore. In casi di ingestione accidentale di Bisolvon sciroppo in una dose eccessiva, è necessario contattare tempestivamente il proprio medico oppure rivolgersi all’ospedale più vicino. Per qualsiasi dubbio su tale medicinale e sulla sua assunzione, rivolgetevi al proprio medico di base oppure al farmacista.

Conservazione e scadenza

Per la scadenza, leggere la data che trovate indicata sulla confezione, e che si riferisce al prodotto nella confezione integra e conservato nella maniera corretta. Il medicinale non deve essere somministrato dopo la data della scadenza presente nella confezione. Una volta aperta la confezione per la prima vota, il prodotto deve essere consumato entro un anno ed una volta trascorso questo periodo, il medicinale che resta deve essere eliminato. Per un utilizzo corretto di Bisolvon sciroppo, è importante tenere sempre la scatola che lo contiene ed il foglietto illustrativo.

Bisolvon sciroppo proprio come tutti gli altri medicinali, va tenuto lontano dalla portata dei bambini, ed il liquido non va gettato nelle acque di scarico oppure nel lavello di casa o nei rifiuti domestici, ma bensì negli apposti contenitori per medicinali. Se non sapete come eliminare il medicinale, potete chiedere informazioni al vostro farmacista, in maniera tale da proteggere l’ambiente dall’inquinamento.

Composizione

Bisolvon sciroppo 5 ml contiene:

Principio attivo: Bromexina Cloridrato 4 mg equivalente a Bromexina 3,65 mg

Eccipienti: Acido Benzoico, Maltitolo Liquido, Sucralosio, Aroma al Cioccolato, Aroma alla Ciliegia, Levomentolo, Acqua depurata. Bisolvon sciroppo si presenta al gusto sia di cioccolato che di ciliegia e la confezione contiene un flacone di medicinale da 250 ml con il bicchierino dosatore.