Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Cancelletto bambino: come sceglierlo per la sua sicurezza

Cara mamma, so che non è facile sentirtelo dire. Tu che lo hai portato con dolcezza nel tuo grembo per nove mesi, tu che lo hai allattato e stretto tra le tue braccia per farlo sentire amato e sicuro. Tu che hai festeggiato tra lacrime di commozione il suo primo mese di vita. Il tuo bambino sta crescendo e ora ha bisogno di scoprire il mondo. Accidenti, ma quando è successo? Lo so, lo so, come passa veloce il tempo! Un giorno ti sta nel palmo di una mano e quello dopo lo trovi in giro a gattonare per casa, alla ricerca di angoli nascosti da scoprire.

Ed è proprio in questa fase così tenera e complicata che dovresti cominciare a pensare di acquistare un cancelletto bambini, per la sua sicurezza e per la tua tranquillità. Il problema è che le scelte sul mercato sono troppe. Addirittura esiste un modello per ogni spazio! E fare la scelta giusta diventa una missione impossibile.

Oggi, mamma, voglio semplificarti le cose. Di seguito troverai alcuni semplici consigli per aiutarti a scegliere il modello che si adatta perfettamente alle tue esigenze e a quelle del tuo bambino.

Determina con chiarezza la dimensione e la forma dello spazio

I cancelletti bambino si suddividono in tre grandi categorie in base alle dimensioni e alle funzionalità.

  • standard

si adattano agli interni.

  • extra large

sono più ampi e adatti agli spazi più grandi, come per esempio abitazioni con planimetrie aperte. La maggior parte dei cancelletto bambini extra larghe consistono in una unità di base con l’aggiunta di pannelli estensivi in caso di necessità.

  • special

sono quei cancelletti progettati per aree specifiche. Inclusi in questa categoria trovi i cancelli a parete asimmetrici e quelli per il camino.

È chiaro che prima di recarsi in un negozio, occorre valutare ogni spazio in cui desideri tenere il tuo bimbo sotto controllo. Fai una misurazione complessiva degli spazi, in questo modo saprai vagliare con precisione il modello adatto a ogni stanza.

Cancelletto bambini: ora bisogna installarlo!

In questo caso le opzioni sono due.

  • a parete

sono quei modelli che si avvitano in modo permanente alle pareti di casa. Per questo motivo offrono la massima resistenza. Sono però i più complicati da installare e possono lasciare dei buchi.

  • a pressione

possono essere installati e rimossi con facilità in quanto non è necessario l’utilizzo di nessun attrezzo e fare dei buchi per montarli. Funzionano esercitando una pressione contro le pareti. Sono molto convenienti, ma non robusti come i modelli a parete.

Se in casa tua sono presenti delle scale, i cancelli a parete sono quasi una scelta obbligata. I modelli a pressione sono una buona soluzione quando le stanze sono tutte sullo stesso livello.

Lo stile

In termini di aspetto, i modelli di cancelletto bambino hanno percorso molta strada. Ora possono essere apprezzati come un complemento d’arredo ed è possibile scegliere tra:

  • legno con finiture chiare o scure
  • metallo
  • plastica.

Ricorda che i cancelletti per bambini sono destinati a una fascia di età che va dai 6 ai 24 mesi. Cerca, quindi, di scegliere uno stile che sì, sia di tuo gradimento, ma soprattutto che sia in grado di durare nel tempo e resista ai movimenti e ai giochi del bambino.

Ultimi suggerimenti

Prima di lasciarti andare ai tuoi acquisti, voglio darti gli ultimi due suggerimenti, essenziali per la sicurezza di tuo figlio: evita cancelli con troppo spazio tra una stecca e l’altra, i bambini potrebbero rimanere intrappolati nelle fessure. Infine, no assolutamente ai cancelletti bambini di seconda mano. I modelli vecchi con aperture a forma di diamanti sono particolarmente pericolosi.