Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Colonir, un integratore alimentare per i problemi dell’intestino

Colonir è un integratore alimentare che viene utilizzato per ripristinare le normali funzionalità intestinali, in presenza di dolori addominali persistenti, alterazioni dell’alvo, meteorismo, flatulenza, consistenza delle feci, diarrea o stipsi, muco fecale e svuotamento intestinale incompleto. Questo prodotto può essere anche un valido aiuto per contrastare il fastidioso sintomo di alitosi dovuto al mal funzionamento digestivo, al vomito ed alla nausea.

Colonir: componenti

All’interno di tale farmaco troviamo: l’Inulina, L-Triptofano e gli antiaglomeranti, ovvero la cellulosa microcristallina, il biossido di silicio, i lactobacilli ( lactobacillus acidophylus e bifidus), il carbone vegetale, grasso vegetale idrogenato, succo di liquirizia in polvere, estratto secco di fiori di camomilla, estratto secco di foglie di melissa, vitamina B6, vitamina PP, olio essenziale di menta piperita, calcio pantoteato ed idrossipropilcellulosa come agente di rivestimento.

1.L-Triptofano: questo prodotto è un aminoacido essenziale naturale, precursore della serotonina e si trova per il 90% nel tratto gastrointestinale e nel sistema cellulare enterocromaffine. Il suo ruolo è quello di regolare direttamente la motilità, la secrezione e la percezione intestinale, oltre a svolgere un’azione indiretta che aiuta a prevenire lo stress migliorando il tono del nostro umore.
2. Inulina: l’Inulina è una fibra idrosolubile che deriva da un polimero frutto-oligosaccaride e che grazie alla sua funzione osmotica, riesce a regolare i livelli di acqua presenti nel colon, idratando in questa maniera le feci e stimolando la peristalsi.
3. Fermenti lattici micro incapsulati: sono un valido aiuto per gli anticorpi ed aumentano le difese immunitarie, bloccando in questa maniera lo sviluppo di patogeni e di tossine, ripristinando di conseguenza il normale metabolismo del colon ed il dismicrobismo intestinale.
4. Carbone vegetale attivo: aiuta ad assorbire l’eccesso di gas intestinali che sono i responsabili di senso di gonfiore, meteorismo e flatulenza

Colonir: frazioni attive e vitamine

Colonir: frazioni attive e vitamine

Le frazioni attive del mentolo, jasmine presenti nella menta, hanno proprietà antispastiche, ovvero modificano le scariche di diarrea oppure di stipsi intervenendo sulla secrezione biliare, regolando i succhi gastrici. Inoltre sono in grado di ridurre i sintomi di nausea, alitosi e vomito. Nella liquirizia invece, sono presenti le frazioni attive della cirizina, che hanno un ruolo antispastico lassativo, e controllano i forti dolori addominali ed il gonfiore dovuto alla digestione lenta. Tale sostanza, ha una funzione molto simile agli steroidi naturali, ed agisce nella regolazione dell’adrenalina nel nostro apparato.

La camomilla presente nell’integratore, ha una frazione attiva camazulena, che svolge anch’essa un’attività antispastica ed analgesica, e va ad agire nel dolore dispeptico, nella flatulenza e nelle scariche diarroiche, contrastando il gonfiore causato dalla lenta digestione degli alimenti. Per quanto riguarda la melissa, essa contiene citral e linalolo, utili per ridurre la flatulenza e controllare i sintomi che si manifestano in presenza di forte stress ed ansia.

Le vitamine che si trovano in questo integratore sono molto importanti per il benessere del nostro intestino. La vitamina B5 aiuta a regolare il metabolismo della mucosa gastrointestinale e mantiene l’equilibrio elettrolitico, mentre la vitamina B6, controlla il metabolismo del sistema nervoso centrale e la produzione della serotonina dal triptofano. La niacina, ovvero la vitamina PP, è parte integrante dei coenzimi NAD e NADP e controllano tutte le reazioni ossidoriduttive, perché la carenza determina diarrea persistente e debilitante nell’individuo. L-Triptofano invece, controlla la produzione endogena.

Colonir: impiego e avvertenze

Il Colonir va somministrato secondo tali indicazioni: 2 compresse da prendere a pranzo e a cena per i primi 3 o 4 giorni del trattamento. Una volta trascorsi i quattro giorni, si prosegue la somministrazione di una sola compressa al giorno, che va ingerita intera, e non deve essere assolutamente masticata, deglutendola con un bicchiere di acqua naturale trenta minuti prima dei pasti principali. È sconsigliato somministrare un dosaggio ulteriore a quello consigliato, perché potrebbe determinare effetti indesiderati. Questo integratore alimentare inoltre, va tenuto lontano dalla vista e dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Essendo presente tra i componenti la liquirizia, l’impiego eccessivo potrebbe determinare ipertensione arteriosa e diarrea, e tale prodotto non deve essere inteso come sostituto di una dieta variata. Per le donne in gravidanza ed allattamento, si raccomanda di sentire il parere medico prima della somministrazione, e per qualsiasi altro dubbio.