Come calcolare la massa magra: I valori da controllare!

347

Come sappiamo il nostro corpo è costituito da una massa magra ed una grassa: la parte magra sono le ossa, i muscoli, il tessuto connettivo ed il grasso essenziale, mentre la parte grassa è costituita da tessuto adiposo e dal grasso di deposito. Per verificare la presenza di massa grassa e di quella magra, occorre avere una bilancia, un metro che utilizzano i sarti e le tabelle di riferimento che indicano il sesso, l’altezza e l’età.

Per il sesso maschile viene misurata l’altezza, la circonferenza dei polsi e quella dell’addome, invece per il sesso femminile, si considera sempre l’altezza, la misura delle anche e quella della vita, misurando dall’altezza dell’ombelico. Nelle donne bisogna misurare il punto più largo e l’addome partendo dall’ombelico, tenendo il metro da sarto in posizione orizzontale e stringendolo leggermente. Una volta prese tutte le misure, la stessa operazione va ripetuta tre volte per poi calcolare la media.

Sopra un foglio si devono segnare tutte le misure evidenziate, queste vanno cercate nella tabella di cui parlavamo sopra.

2

Scrivete le costanti su un foglio e proseguite in questa maniera con il seguente calcolo: costante A+ costante B- costante C, e il risultato una volta calcolato, il risultato che otterrete sarà la parte grassa. Ora bisogna calcolare il peso in chilogrammi della porzione grassa corporea, che si ricava con la seguente formula: percentuale di massa grassa, moltiplicata per il peso corporeo, divisa poi per 100. Per calcolare la massa magra dunque, bisogna sottrarre dal peso corporeo quello della parte grassa.

Misurazione massa magra negli uomini

Per misurare la massa magra nel sesso maschile, la procedura è la stessa, ma variano quelle che sono le parti da misurare. Inizialmente bisogna misurare l’addome partendo sempre dall’ombelico e poi la circonferenza dei polsi nel punto preciso in cui la mano esegue il piegamento. Proseguite ora sottraendo la misura del polso a quella della circonferenza della vita e trovate nella tabella il punto di riferimento.

La percentuale di massa grassa negli uomini è pari alla circonferenza media della vita, meno la circonferenza media del polso, da cui si ottiene quindi il valore da ricercare nella sempre nella tabella e poi successivamente incrociarlo con quello del peso corporeo.

Per calcolare la massa magra, bisogna eseguire gli stessi passi che avete eseguito per ottenere quella nella donna, ovvero calcolando il peso in chilogrammi della porzione grassa, e sottraendolo al peso corporeo complessivo. Peso riportato in chilogrammi della massa grassa si ottiene dalla percentuale di massa grassa per il peso corporeo per poi essere diviso 100. Per la massa magra: peso complessivo corporeo, meno il peso della massa magra.

Aumentare la massa magra

La massa magra è il tessuto muscolare che è costituito per il 60% di acqua che tramite essa viene influenzato il sistema metabolico, sia quando è a riposo, sia in piena attività motoria, quando si ha una buona massa muscolare. La massa grassa invece, come ci suggerisce la parola stessa, è un tessuto prevalentemente adiposo povero di acqua, ma ugualmente importante per il nostro organismo, perché rappresenta per il corpo una scorta energetica che serve al normale funzionamento del fisico.

Quando si fanno le diete drastiche, si perde peso molto facilmente perché tendono a far diminuire il quantitativo di liquidi, e a sua volta anche della massa magra, rendendo il corpo carente di vitamine e sali minerali utili all’organismo.

In questa maniera, si altera la normale idratazione corporea, ma ora vi descriveremo come aumentare la massa magra in maniera corretta, senza stravolgere le funzioni vitali.

4

I metodi per aumentare la massa magra senza l’impiego di medicinali dannosi al nostro organismo sono molti, e la prima cosa da fare è effettuare abitualmente degli esercizi fisici muscolari idonei al nostro fisico, con l’ausilio di integratori multivitaminici che sono in grado di fornire all’organismo sali minerali e vitamine in caso di carenza. Oltre a questo, anche l’alimentazione ha un ruolo importante, e dovrà essere fornita da un esperto della nutrizione, ed infine, bisogna dedicare a noi stessi il giusto riposo.

Il sonno della notte, incide notevolmente sulla massa muscolare magra, perché aiuta il metabolismo attraverso il rilassamento e ristabilisce anche un corretto funzionamento dopo l’attività fisica. Anche l’allenamento deve essere svolto sotto il controllo di un personal trainer estero, per evitare di eccedere con gli esercizi sforzando al massimo il nostro corpo.