Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Come snellire le gambe: il cruccio di molte donne ha una soluzione, ecco come fare

In estate e in inverno la situazione di emergenza gambe non cambia. Tutte le donne le desiderano toniche, magre e belle. Per avere questo risultato è necessario mettersi in forma e fare qualche semplice esercizio quotidiano, così lo specchio finalmente darà un responso positivo.

Come snellire le gambe: le regole fondamentali

Come snellire le gambe: le regole fondamentali

In primo luogo è opportuno verificare se la grossezza delle proprie gambe è determinata davvero da un accumulo di adipe e sovrappeso o se invece non si tratta di un gonfiore determinato dalla ritenzione idrica o da problemi di circolazione sanguigna. In tal caso è necessario cercare di bere di più, magari delle tisane diuretiche, che aiutino a perdere i liquidi in eccesso accumulati e mangiare più frutti di bosco e frutti rossi per agevolare la circolazione. Sotto la doccia alternate getti di acqua calda a quelli di acqua fredda per stimolare la microcircolazione e tonificare le gambe.

 

Per snellire le gambe la prima cosa è intervenire sull’alimentazione

In primo luogo per snellire le gambe è necessario seguire una dieta corretta. Non troppo rigida, poiché bisogna pur mangiare e di tutto, né mangiare troppo o troppo tardi. Mangiare la sera tardi infatti è del tutto sbagliato perché gli alimenti si smaltiscono più difficilmente. I pasti quotidiani devono essere almeno cinque: colazione, pranzo, cena e due spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio. Gli alimenti che bisogna eliminare sono per esempio grassi, dolci, fritti, gelati, salse, per il resto è il caso di moderare principalmente il quantitativo. Una volta in settimana mangiate della carne rossa, ma per tutti gli altri giorni preferite proteine leggere, carne bianca, pesce, tacchino, pollo, uova, coniglio. Cercate di consumare molte fibre che potete trovare nella frutta e nella verdura, oltre che nei cereali di tipo integrale. Cercate di mangiare senza sale, poiché questo favorisce la ritenzione idrica. I carboidrati, eliminateli quasi del tutto, consumandone pochissime quantità solamente a pranzo. Bevete almeno due litri di acqua al giorno.

 

Interventi estremi: liposuzione

Interventi estremi: liposuzione

La liposuzione è in effetti un effetto urto per eliminare l’adipe in eccesso sulle gambe, tuttavia è pur sempre un’operazione chirurgica traumatica per il corpo, che a riprendersi ci mette comunque un po’. A seguito della liposuzione comunque è il caso di seguire i nostri consigli su alimentazione ed esercizio fisico poiché in alternativa le gambe torneranno ad essere grosse. Prima di tutto tentate almeno di applicare la dieta e l’esercizio. Inoltre il grasso del vostro corpo non è depositato principalmente, di solito, sulle gambe ma è anche sulla pancia e sui fianchi, di conseguenza rischiereste ad avere un fisico sproporzionato.

 

Esercizio fisico per snellire le gambe

Con la dieta perderete alcuni chili e questo determinerà la pronta necessità di fare dell’esercizio fisico mirato. Per snellire le gambe, renderle toniche e attraenti è necessario fare esercizio fisico, senza partire in quarta per poi mollare poco dopo, ma andando con calma e, importante, con costanza, ogni volta che si può, perché altrimenti tutto il resto viene vanificato.
A parte lo sport che è chiaro essere un toccasana, gli esercizi per le gambe da fare a casa sono moltissimi. Uno di questi, molto efficace, sono gli affondi, laterali e frontali e si eseguono sostanzialmente facendo un passo e piegandosi sulle gambe, mantenendo la schiena dritta e lo sguardo in avanti.
Un altro esercizio sono gli slanci: appoggiando le mani ad una sedia, slanciate le gambe lateralmente e indietro. Un’altra opzione è quella di stare con la schiena appoggiati al muro, facendo finta di sedervi piegate le gambe, tendendo la posizione per mezzo minuto. Tornate poi alla posizione di partenza e ripetete per 20 volte.