Culla da campeggio: consigli e recensioni

68
Culla da campeggio

Chi ama viaggiare e non perde occasione per farlo, difficilmente cambia questa sua abitudine con l’arrivo di un bebè. Piuttosto cerca di attrezzarsi in modo tale che il viaggio con il bambino diventi comodo e semplice da gestire. Ecco allora, che valuta l’acquisto di una culla da campeggio o un lettino. Chiaramente questo non è l’unico gadget di cui ha bisogno. Particolarmente comodo per chi ama campeggiare o comunque spostarsi molto con un bimbo piccolo, è il marsupio, il paracolpi per il lettino etc.

La culla da campeggio comunque è fondamentale, perché offre al bambino un posto sicuro dove dormire. E’ possibile trovarne tantissimi modelli in commercio, anche a prezzi piuttosto convenienti. La scelta deve ricadere sul modello che soddisfa le esigenze dei genitori. Secondo noi, sono 5 i principali elementi da tenere in considerazione. Dopo, parliamo di alcuni modelli secondo noi ottimi.

5 cose da valutare prima dell’acquisto

La prima cosa da valutare è il meccanismo. Tanti genitori non prendono in considerazione questo aspetto e così, quando vanno ad aprire e chiudere il lettino, fanno letteralmente la lotta per riuscirci e perdono tantissimo tempo. Si perché una culla da campeggio deve essere facile da aprire e da chiudere. Solo in questo modo non ruba troppo tempo e soprattutto, può essere chiusa quando non serve recuperando spazio. Prima di comprarlo l’ideale è provare ad aprirlo e chiuderlo con l’aiuto di un commessio. Se non è troppo difficile, ha superato la prima prova.

La seconda cosa è accertarsi della qualità. Più di ogni altra cosa infatti, la culla deve essere un posto sicuro dove far dormire il neonato. Deve essere realizzata secondo tutti gli standard previsti dalla legge e non mettere in alcun modo in pericolo il piccolo. Le vernici devono essere atossiche, così come i materiali. Proprio come per qualsiasi lettino da neonato.

Il terzo aspetto importantissimo per ogni campeggiatore che si rispetti, è la dimensione. Sia quando è montato che quando è piegato, deve occupare poco spazio. Deve anche essere piuttosto leggero visto che può capitare di doverlo trasportare a mano. Di solito i modelli di questo tipo una volta chiusi entrano nelle sacche da viaggio.

Punto quattro invece, sono gli accessori extra. La culla da campeggio può avere le ruote per facilitare i movimenti, ma devono anche possedere gli appositi blocchi oppure, essere per metà gambe normali e metà su ruote. Solo così il prodotto è stabile. Un altro componente aggiuntivo può essere il fasciatoio.

L’ultimo aspetto, il cinque, da tenere di conto, è la possibilità di comprarne uno nuovo o uno usato. Secondo me chi viaggia tanto dovrebbe comprarne a prescindere uno nuovo proprio perché comunque dura di più. Per i viaggiatori occasionali può andar bene uno di seconda mano oppure, preso in prestito. In ogni caso chi sceglie di acquistarlo usato, secondo me dovrebbe cambiare il materasso assicurandosi che sia anallergico, anti-acaro e ovviamenti antisoffoco.

Culla da campeggio: modelli consigliati da noi!

Prima di iniziare, è bene ricordare una cosa. Al di là del modello scelto, la cosa più importante è che la culla offra al bambino un sonno ristoratore. Solo copertine e materassini pensati apposta per i bambini, posizione a pancia in sù durante il sonno e assolutamente vietati i piumini e le trapunte sotto 1 anno. Anche i cuscini vanno evitati fino a questo momento. Il pediatra comunque sa dare tutti i suggerimenti utili al caso. Il corredino del neonato va sempre scelto con cura. Adesso invece, vediamo alcuni dei migliori lettini in commercio!

Dolce nanna Plus di Brevi

Leggerissimo, è davvero perfetto per il campeggio. Tuttavia non regge più di 8 kg. Ha una struttura in metallo e una rete a maglie fitte in nylon, così da scongiurare cadute accidentali. Chiusa e apertura semplici. Ha i piedini antiscivolo, ruote e autofrenanti. La tasca laterale è utilissima per inserirvi il pigiama. Con 56€ è possibile acquistarlo e insieme c’è anche la borsa da trasporto! Si trova in commercio in diversi colori.

Lettino Goodnigh della Chicco

La Chicco come sempre, non ci delude. Ancora una volta possiamo contare su uno strumento estremamente pratico e robusto, ma allo stesso tempo perfetto per chi non ha molto spazio, come un campeggiatore. Della stessa azienda abbiamo già parlato, scrivendo dell’umidificatore e dell’altalena!Ha una struttura in acciaio e sorregge il vostro bambino fino a 15 chili di peso. Non ha le ruote e sui lati ha una rete fitta che permette al bimbo di non cascare ma anche di ricevere molta area. Costa meno di 40€ ed offre quindi un buon rapporto qualità a prezzo. Possiede una doppia sicurezza per evitare chiusure accidentali. Il materassino dato in dotazione non è molto adatto e perciò ne va comprato uno a parte. Questo è a mio avviso l’unico vero difetto.

Daily Plus di Cam

Un prezzo decisamente più alto quello del Daily Plus di Cam, ma di certo offre una soluzione eccellente a chi è in cerca di una culla da campeggio. Sorregge fino a 15 chili di peso, è disponibile con il tema dell’orso, degli uccellini e della casa e tutti comprendono il fasciatoio, il kit doppia altezza, la zanzariera per proteggere il bimbo dagli insetti, una tasca portaoggetti e una capottina parasole. Possiede anche l’apertura laterale con zip per far si che il bambino un po’ più grande possa aprirlo e uscire da solo, senza fare arrampicate pericolose. Ha ruote autofrenanti e un buon materassino.