Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Cyclette per dimagrire, ecco come usarla

La cyclette è uno strumento di fitness entrato nella nostra quotidianità da tantissimo tempo. Eppure, ci si dimentica che la cyclette non è uno strumento molto antico, se confrontato con altri dispositivi utilizzati per il benessere corporeo: la cyclette nasce infatti solo alla fine degli anni ’60, instaurandosi in tutto il mondo come strumento ideale per l’home fitness, con l’obiettivo di simulare l’andata in bicicletta, pur rimanendo all’interno di un luogo chiuso.

I vantaggi della cyclette

Già dalle righe che precedono dovrebbero essere molto chiari i vantaggi della cyclette: replicare un bel percorso in bicicletta all’interno di una casa o di una palestra, permettendo così di fare attività fisica a qualsiasi ora, anche se fuori fa molto freddo o piove. Grazie alla cyclette è dunque possibile perdere grassi, rassodare le cosce, combattere la cellulite, ritrovare il proprio peso ideale. Ma come utilizzarla?

Cosa dovete fare per dimagrire con la cyclette

Cosa dovete fare per dimagrire con la cyclette

Naturalmente, il punto di partenza dovrà pur sempre essere quello di una scelta accurata del dispositivo da utilizzare. Se volete fare un investimento domestico piuttosto importante, cercate di acquistarne una tutta per voi (in alternativa, potete usare quella delle palestre nelle quali andate). Per acquistare una cyclette affidatevi a personale esperto, cercando di puntare sui modelli più aggiornati, che permettono di avere una gestione molto flessibile e personalizzabile del mezzo, e individuare su monitor calorie bruciate, frequenza cardiaca, chilometri percorsi, tempo impiegato e tanto altro ancora.

Fatto ciò, arriva il bello (o il difficile!): allenarsi con costanza. Solamente con una frequenza abbastanza diffusa di allenamenti con la cyclette riuscirete infatti a ottenere i risultati desiderati, con la conseguenza di poter sviluppare una maggiore tonicità del vostro corpo. Se non siete abituati a simili sforzi, meglio iniziare ni modo graduale, concedendosi una pausa ogni 10 – 15 minuti per non affaticarsi troppo, durante i primi giorni di esercizio. Ricordate sempre, durante l’allenamento, di idratarvi a sufficienza, andando così a reintegrare i liquidi persi.

 

Cyclette e frequenza cardiaca

Cyclette e frequenza cardiaca

Un cenno di riferimento, per il vostro percorso di allenamento con la cyclette, deve essere attribuito alla frequenza cardiaca. Per poter ottenere i migliori risultati (ovvero, perdere i grassi superflui) è bene cercare di lavorare all’interno della vostra fascia aerobica. Per far ciò, dovete calcolare innanzitutto la vostra frequenza cardiaca massima (FCmax), che si ottiene sottraendo a 220 (i battiti al minuto) la vostra età. Questo sarà il valore massimo di pulsazioni al minuto che non dovrete raggiungere o superare. Per poter bruciare tuttavia davvero i grassi, il vostro battito cardiaco dovrà rimanere tra il 65% e il 75%.

Stabilita la piccola regola di cui sopra, procediamo a comprendere come strutturare un buon programma di allenamento. Il segreto è quello di iniziare con un po’ di riscaldamento (sono sufficienti 5-8 minuti) con pedalata lenta. Poi, procedete per 20 minuti con una pedalata veloce, rimanendo nella fascia aerobica che sopra abbiamo avuto modo di illustrare. Non dimenticate di chiudere con 5-10 minuti di defaticamento, da effettuarsi pedalando lentamente. Da questa base di partenza potreste gradualmente cercare di arricchire il vostro programma di allenamento andando ad allargare la vostra parte centrale di affaticamento, fino a portarla a 40-50 minuti.

I vantaggi della cyclette

Per quanto concerne la frequenza di allenamento, l’ideale è ripetere quanto sopra almeno 3 volte la settimana, avendo modo di non lasciar passare troppo tempo tra una sessione e l’altra. Potete scegliere naturalmente di allenarvi quando preferite, ma il top lo si raggiunge allenandosi di prima mattina, e ancor prima di colazione: in questo momento della giornata, infatti, il metabolismo è più veloce e si bruciano più grassi.

Per poter massimizzare i risultati, ricordatevi infine di mantenere una corretta posizione eretta mentre state sedute sulla cyclette, regolando correttamente i pedali e l’altezza del sellino, e scegliendo una pedalata “giusta”, che non sia né troppo leggera né troppo pesante. Infine, evitate di eccedere: l’errore che commettono molte persone che si avvicinano a questo mondo per la prima volta è quello di voler ottenere risultati straordinari in brevissimo tempo, compiendo enormi sforzi iniziali. Meglio invece effettuar sforzi graduali e sostenibili, senza esagerare: il troppo fa male, anche nell’attività fisica, e soprattutto se non siete sufficientemente allenate a un’attività fisica sostenuta o abbastanza frequente.